L’eccezionale video in timelapse che mostra in 60 secondi come una semplice pietra possa rivelare un fossile di dinosauro di 80 milioni di anni fa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Nuova Zelanda quello che sembrava un comune ciottolo ha rivelato al suo interno una vera e propria sorpresa: un raro fossile di 80 milioni di anni. 

L’eccezionale scoperta, diffusa da Newsflare, è stata fatta dallo Youtuber neozelandese Mamlambo Fossils. Si tratta di una delle oltre 70 vertebre che componevano il collo di un Elasmosaurus della famiglia dei plesiosauri, un antico rettile marino dalle sembianze incredibilmente simili al leggendario Mostro di Loch Ness. 

dinosauro mostro di loch ness

©Newsflare

Mamlambo ha documentato l’intero processo di estrazione del fossile dalla pietra, realizzando un timelapse che riprende ogni singolo passaggio dell’operazione. 

osso fossile

© Newsflare

L’osso era quasi completamente nascosto all’interno di una roccia. Il processo per rimuoverlo ha richiesto l’utilizzo di acido acetico e tre settimane di tempo. Dopo questo passaggio, il fossile è stato immerso un’ora nell’aceto e dodici ore nell’acqua dolce. Dopo aver applicato uno strato di Paraloid B-72, un tipo di materiale che protegge la superficie ossea, l’uomo ha utilizzato una penna pneumatica per incisione ad aria, al fine di rimuovere la roccia fino a 1 mm dall’osso.

Il cacciatore di fossili ha poi deciso di donare il “tesoro” a un museo locale. 

Fonte: Newsflare

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Redattrice su temi della sostenibilità sociale e ambientale. Laureata con lode in filosofia, ha conseguito un master di II livello in Rendicontazione Innovazione e Sostenibilità. Ha maturato esperienza nella comunicazione e nell’organizzazione di eventi presso enti profit e no profit.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook