“Facciamo luce sul teatro”: stasera i teatri di tutta Italia si illuminano a circa un anno dalla loro chiusura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

“Proteggere e liberare le città dai danni provocati da un’epidemia significa innanzitutto conoscere se stessi, prima che un’intera comunità si ammali di tristezza non riuscendo più a immaginare un futuro”: queste parole, oggi incredibilmente attuali, sono tratte dalla tragedia “Edipo re” di Sofocle. Partendo proprio da questo pensiero l’associazione UNITA (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) ha deciso di lanciare un’iniziativa, dal titolo “Facciamo luce sul teatro” per accendere i riflettori sul dramma vissuto dal mondo dello spettacolo, messo in ginocchio da circa un anno dalle misure restrittive anti-Covid.

L’invito dell’associazione si rivolge a tutte le donne e gli uomini che dirigono i teatri italiani, da quelli più piccoli a quelli più grandi e noti, a illuminare e tenere aperti gli edifici questa sera dalle ore 19.30 alle 21.30. Lo scopo è quello di trasformare, almeno simbolicamente per una sera, questi luoghi di cultura in ciò che rappresentano da centinaia di anni: piazze aperte sulla città, motori psichici della vita di una comunità.

“A un anno di distanza dal primo provvedimento governativo che come prima misura di contrasto al coronavirus intimava la chiusura immediata dei teatri nelle principali regioni del Nord, estendendo rapidamente il provvedimento a tutto il territorio nazionale nel giro di pochi giorni, Unita chiede al nuovo Governo e a tutta la cittadinanza che si torni immediatamente a parlare di Teatro e di spettacolo dal vivo, che lo si torni a nominare, che si programmi e si renda pubblico un piano che porti prima possibile ad una riapertura in sicurezza di questi luoghi.” annunciano gli attori dell’associazione sul sito e sui canali social.

L’invito di UNITA non si rivolge esclusivamente ai direttori di teatri, agli artisti e alle maestranze, ma a tutti i cittadini che desiderano esprimere la loro solidarietà verso chi lavora nel mondo dello spettacolo, come sottolineato sul sito dell’associazione:

“Vi aspettiamo davanti ad un teatro della vostra città o del vostro quartiere per lasciare una traccia scritta di un pensiero su un foglio portato da casa o su un registro che ogni teatro potrà mettere a disposizione. Torniamo per una sera a incontrare quella parte essenziale e indispensabile di ogni spettacolo senza la quale il teatro semplicemente non è: il pubblico.

Naturalmente, UNITA chiede a tutti di attenersi alle regole anti-Covid previste dalla normativa vigente. “Facciamo luce sul teatro” è un’iniziativa che ha il sapore di una protesta pacifica e silenziosa, che testimonia la tenacia della categoria degli artisti, che forse più di tutti sta pagando il prezzo più caro della pandemia.

Fonte: UNITA/Facebook

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook