ETTORE FERRARI/Ansa

Un anno senza Ezio Bosso, finalmente gli si potrà rendere omaggio. Le ceneri al Monumentale di Torino

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Era piena pandemia quando, esattamente un anno fa, ci lasciò Ezio Bosso, il pianista che con la sua straordinaria musica e la sua tenacia ha commosso l’Italia. Finalmente potrà essere salutato da domani 14 maggio al Cimitero Monumentale di Torino, dove da oggi si trova l’urna con le ceneri.

In più, sabato 15 maggio è in programma un concerto cameristico al Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, a Roma, sotto l’egida del Ministero della Cultura, in presenza e in streaming nei canali della Direzione Musei Statali della città di Roma.

Anche Rai3 renderà omaggio al maestro con la puntata speciale “La porta aperta” del programma di Domenico Iannacone “I dieci comandamenti”, che verrà riproposta venerdì 14 maggio alle 23. 

Intanto, la famiglia Bosso lavora a completare la pubblicazione dei testi, dei pensieri e della musica del maestro. Oltre al cofanetto con tutte le sue registrazioni discografiche pubblicate in vita, la seconda tappa di questo percorso prevede il volume “Faccio Musica”, che raccoglie i suoi più intensi testi inediti o parzialmente inediti degli ultimi quattro anni di lavoro e riflessione, quindi da oggi i primi due volumi di musiche per pianoforte, cui seguiranno da settembre tutte le partiture delle opere più note.

Fonte: ANSA

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook