I Daft Punk si sciolgono dopo 28 anni. E il video dell'”epilogo” è il miglior modo in cui potevano annunciarlo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

I Daft Punk oggi si sciolgono dopo quasi 30 anni di successi. L’annuncio arriva con un video di 8 minuti  tratto dal film del 2006 Electroma

Ventott’anni son passati da quando due francesi, poco più che ragazzini, diedero un nuovo volto alla musica elettronica anni ’90 e battezzarono il French Touch, segnando decisamente un’epoca. Loro sono Thomas Bangalter e Guy-Manuel de Homem-Christo, che nel 1993 pubblicarono un primo disco dal nome “Darlin”. Brutto, secondo il parere di un giornalista inglese, che apostrofò la loro musica come “daft thrash punky”. Epiteto che invece a loro piacque eccome.

Fu da lì, infatti, che Thom e Guy diedero vita al duo Daft Punk, oggi sciolti dopo quasi 30 anni di successi. L’annuncio arriva con un video di 8 minuti  tratto dal film del 2006 Electroma. Due scritte: una è “Epilogue”, l’altra è la data del 22 febbraio 2021, sugellano la fine del loro percorso.

Tute nere e i loro caschi immancabili, i due camminano in un deserto in totale silenzio. Guy-Manuel de Homem-Christo, con il casco dorato, procede avanti, mentre Thomas Bangalter resta indietro. Poi il primo torna sui suoi passi per raggiungere il secondo. Lì Bangalter si toglie la giacca, si gira e l’amico gli aziona un timer sulla schiena.  Bangalter si allontana e dopo 60 secondi esplode.

Parte la musica di Touch, una versione alternativa di un pezzo dell’album più celebre, Random Access Memories. Appaiono due mani guantate a formare un triangolo, come la piramide luminosa in un loro concerto memorabile, e la scritta: 1993-2021, gli anni dell’inizio e della fine del sodalizio musicale.

Il video finisce così, con le parole incalzanti di Touch: “If love is the answer you’re home”, se l’amore è la risposta, allora sei a casa.

I Daft Punk convinsero con la techno con il debutto nel 1994 con The New Wave, con drum machine e sintetizzatori.

Anche Homework sbancò nel 1997 nella dance con singoli come Around the World Da Funk. Tutti poi abbiamo ballato sulle note dei successi planetari furono poi anche One More Time e Harder, Better, Faster, Stronger. Dal tour mondiale successivo è tratto l’album dal vivo Alive 2007, cui seguì la colonna sonora di Tron: Legacy.

Dopo vent’anni di carriera, Random Access Memories valse al duo francese due Grammy e agli ospiti Nile Rodgers e Pharrell Williams.

Fonte: Daft Punk

Leggi anche: 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

WhatsApp

Usi WhatsApp? Iscriviti alle nostre news gratuite

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook