Principessa Primula: l’emozionante cartoon che racconta ai bambini di Scampia l’emergenza plastica

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nacque nel 2017 come una simpatica saga a fumetti da distribuire gratuitamente nelle scuole del Cilento e oggi diventa un cartone animato per il web presentato a Scampia, quartiere della periferia di Napoli: “Storie facili – Principessa Primula” è la bellissima storia di una principessa, di Ruga, di Lutra e di altri personaggi che, tramite mille peripezie, insegnano a valorizzare la bella terra del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni.

Ora, trasformato in cartoon, il fumetto spalanca le porte e arriva dritto a tutti i bambini delle scuole elementari per diffondere tra loro le buone pratiche ambientali, il senso civico e la tutela del nostro Pianeta.

È con questo scopo che è stato presentato stamattina nella scuola E. Montale di Scampia, nell’ambito dell’iniziativa “Acqua sì… ma plastic free”, “Principessa Primula, un mare di plastica”, il primo episodio del cartoon finanziato proprio dal Parco del Cilento per sensibilizzare i piccoli studenti sull’emergenza plastica in mare.

Il primo episodio del cartoon nasce così dall’esperienza editoriale che ad oggi vede tre pubblicazioni di piccoli albi a distribuzione gratuita nelle scuole cilentane e a Scampia, tutti in co-creazione con Equinozio Eventi e nati dalla matita del fumettista Paco Desiato:Un Mostro nel Parco”, sull’inquinamento dei corsi d’acqua, “Un mare di Plastica”, sul problema dei rifiuti plastici nel mare, e “Lupo”, storia incredibile di un animale prezioso per il nostro eco-sistema.

Stamattina, per l’occasione, alla scuola di Scampia è stata lanciata anche una call mirata alle scuole cilentane ed alcune della provincia di Salerno e Napoli che negli anni si sono distinte per aver voluto fortemente che la Principessa Primula dialogasse con i propri alunni. Per gli piccoli studenti di quarta e quinta elementare è così indetta la “chiamata alle arti”: con l’aiuto delle maestre potranno scrivere un racconto breve che diventerà la prossima storyboard del quarto numero del fumetto che verrà pubblicato in primavera. L’argomento suggerito che diventerà fumetto è la Dieta mediterranea. Qui tutte le informazioni.

Tutti i fumetti della Principessa Primula sono rivolti a bambini tra gli 8 e gli 11 anni d’età, distribuiti gratuitamente sia in forma cartacea, che digitale, attraverso le piattaforme di Equinozio Eventi e di Media Library.

Il cartoon che ora tutti potranno vedere racconta ancora una volta di un essere umano superficiale, che non si accorge di vivere in posti incantevoli, e dell’equilibrio delicato che lui stesso mette in pericolo. I protagonisti sono, come per tutti i fumetti, Martin, il martin pescatore fido informatore della Principessa Primula, Ruga la tartaruga marina, che con la sua famiglia rischia la vita intrappolato nella plastica, e il nuovo personaggio Jonathan, il gabbiano. Tutti sono pronti a fermare l’uomo e quell’inquinamento del mare e della spiaggia che potrebbe farli morire da un momento all’altro. Come finirà?

Eccolo per voi:

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook