Vestiti realizzati dai rifiuti: le inquietanti foto che mostrano l’inquinamento dell’Africa (FOTO e VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Spiagge trasformate in depositi di rifiuti, acque contaminate da sversamenti, discariche che si estendono a perdita d’occhio e vegetazione distrutta da incendi: c’è questo e molto altro nelle serie The Profecy, realizzata dal fotografo Fabrice Monteiro in collaborazione con la costumista Doulsy e con la EcoFund Organization, con l’obiettivo di rappresentare visivamente l’inquinamento di alcune aree del Senegal.

Il progetto comprende immagini scattate in aree diverse del Paese africano, tutte accomunate da una caratteristica: l’essere state sfigurate e rese irriconoscibili dall’inquinamento e dalla mano dell’uomo. In questi luoghi stravolti, un tempo incontaminati, compaiono dei figuranti in pose plastiche, i cui costumi sono realizzati con spazzatura e detriti trovati nei dintorni, a comporre un mix inquietante, che rende le foto di grandissimo impatto.

fabrice monteiro 001

Scorrendo le immagini, è possibile imbattersi in una creatura tentacolare che si muove su una spiaggia putrida, tra detriti, sangue e resti di animali, così come in una donna interamente vestita di rifiuti di plastica, in una figura avvolta da stoppie e circondata dal fumo e in una sirena ricoperta di catrame, che emerge da acque scure e contaminate. Scenari e personaggi degni di un film post apocalittico, insomma, che di certo non lasciano indifferenti.

fabrice monteiro 003

fabrice monteiro 002

fabrice monteiro 000

fabrice monteiro 004

fabrice monteiro 005

fabrice monteiro 007

fabrice monteiro 008

Guardando questi scatti, che sembrano catapultarci su un altro pianeta, mostruoso e deforme, è impossibile non percepire la violenza con cui l’inquinamento ha agito sull’ambiente e, nello stesso tempo, non avvertire l’urgenza di un cambio di rotta, che ci porti a rispettare di più il mondo che ci circonda, prima che sia troppo tardi.

Lisa Vagnozzi

Photo Credits: Fabrice Monteiro

LEGGI anche

Le inquietanti foto con gli effetti degli agenti chimici che contaminano l’ambiente

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook