Bordalo II, lo street artist del riciclo che trasforma i rifiuti in spettacolari murales e sculture

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nelle sue opere utilizza spray e rifiuti di ogni genere, trovati nella spazzatura e nelle discariche, che ricicla per dare vita a enormi murales 3D. Decisamente diversi da quelli cui siamo abituati, più simili a giganteschi collage.

Si chiama Artur Bordalo, noto come BORDALO II, ed è un artista portoghese che attraverso la sua arte intende sensibilizzare le persone sul tema della sostenibilità ambientale. Ma anche criticare il mondo in cui viviamo, dove spesso oggetti ancora “belli e buoni” finiscono nella spazzatura. 

I soggetti che riproduce sono prevalentemente animali dai grandi occhi che fissano lo spettatore. Come l’enorme civetta che ha realizzato per WOOL, famoso festival di Street art portoghese, intitolata “Owl Eyes”. E ancora enormi granchi, orsi, cavallucci marini, uccelli, mucche, volpi. 

Bordalo II dà vita ai singoli animali assemblando man mano i rifiuti, al fine di ottenere il risultato desiderato. Solo in un secondo tempo aggiunge i dettagli e dipinge i murales 3D con le bombolette spray. 

Non solo murales però, Bordalo crea anche sculture di rifiuti, dove questi ultimi rimangono sempre ben riconoscibili. 

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook