Bonus cultura 2000: a chi spetta, come richiederlo e cosa comprare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bonus cultura 2000. I 500 euro destinati ai giovani 18enni sono stati confermati a fine luglio dal decreto Milleproroghe. Ancora non è possibile registrarsi nella piattaforma dedicata, 18app, ma è bene sapere a chi spetta e cosa si potrà acquistare.

Il bonus cultura dal 2016 è stato messo a disposizione dei cosiddetti Millenials per avvicinarli all’arte, alla musica e alla lettura.

Il Decreto milleproroghe estivo, approvato dal Consiglio dei Ministri del 24 luglio ed in vigore dal 26, ha confermato il bonus ai neomaggiorenni per tutto il 2018.

Per questo, anche i giovani che compiranno 18 anni nel 2018 e nel 2019 potranno utilizzare i 500 € per acquistare beni e servizi culturali.

A chi spetta

I nati del 2000 e 2001 potranno usufruire del bonus. Per chi compirà 18 anni nel 2019, l’esecutivo apporterà alcune modifiche al provvedimento, ancora non note.

Anche loro dunque potranno iscriversi sulla piattaforma 18App per usufruire del bonus cultura. Oltre all’anno di nascita, occorre essere residenti in Italia o in possesso di permesso di soggiorno. I nati del 2000 dovranno spendere il bonus entro il 31 dicembre 2018.

bonus cultura 2000 1

Come richiederlo

Non sono state ancora rese note le modalità, anche se dovrebbero ricalcare le precedenti tramite la piattaforma web 18app. Non è ancora possibile registrarsi sul sito ma probabilmente, come in passato, si dovrà richiedere lo SPID, accedere al sito e creare il buona da spendere sia nei negozi che online.

Cosa comprare

I giovani che ne hanno diritto potranno sfruttare la carta elettronica “per assistere a rappresentazioni teatrali e cinematografiche, per l’acquisto di libri, per l’ingresso a musei mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali e spettacoli dal vivo e, novità di quest’anno, anche per l’acquisto di musica registrata, nonché di corsi di musica, di teatro o di lingua straniera” fa sapere il Ministero per i beni e le attività culturali.

bonus cultura 2000 bis

Essi possono acquistare sia nei negozi fisici che online. In particolare, i 500 euro possono essere spesi per:

  • biglietti teatrali;
  • biglietti per il cinema cinematografiche;
  • biglietti per musei e mostre;
  • biglietti per partecipare ad eventi culturali
  • biglietti per visite ai monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali;
  • biglietti per “spettacoli dal vivo” (concerti, spettacoli circensi, ecc.)
  • acquisti di libri;
  • acquisti di testi scolastici (anche nella versione ebook);

Da quest’anno, inoltre il bonus può essere utilizzato anche per:

  • l’acquisto di musica registrata;
  • la frequenza a corsi di musica;
  • la frequenza a corsi di teatro
  • la frequenza a corsi di lingua straniera.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto: 18app Facebook

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook