Bologna: nasce l’educatore di lettura e oltre 100 giovani si candidano per la nuova professione

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si sono da poco chiuse le iscrizioni al nuovo corso per diventare educatori di lettura, organizzato dall’associazione culturale Hamelin nell’ambito del progetto “LXL, Leggere per leggere Bologna”.

Al corso si sono candidati ben 106 giovani non occupati tra i 25 e 32 anni, appassionati lettori e lettrici interessati alle forme d’arte e di narrazione. Dodici di loro sono stati selezionati e hanno iniziato all’inizio di quest’anno un percorso di formazione retribuito della durata di 300 ore articolate su due anni.

Durante il corso, i giovani e le giovani impareranno una nuova professione, quella dell’educatore e dell’educatrice alla lettura, una figura preparata sulle diverse arti e forme narrative – non solo libri, ma anche fumetti, serie tv, videogiochi e pubblicità – e sulle varie figure professionali che ruotano attorno ai libri, alla letteratura e alla cultura.

In Italia, purtroppo, si leggono ancora pochi libri, ma leggere è fondamentale per apprendere, conoscere, aprire la mente, informarsi: le ragazze e i ragazzi seguiranno progetti importanti e, al termine del 2022 diventeranno un riferimento per il territorio nell’ambito della promozione alla lettura e alla narrativa, coinvolgendo la cittadinanza in percorsi innovativi, accessibili e inclusivi.

Fonti di riferimento: Hamelin

Leggi anche:

 

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
eBay

Moda circolare: vendi le cose che non metti e adotta un comportamento sostenibile

eBay

Come scegliere il gazebo perfetto

NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook