Batman esisteva già nella mitologia Maya e si chiamava Camazotz

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Circa 2500 anni fa, e ancor prima che DC Comics ci facesse conoscere Batman, il celebre eroe ideato da Bob Kane e Bill Finger nel lontano 1939, la civiltà Maya adorava Camazotz, un dio antico che aveva il corpo di un essere umano e la testa di un pipistrello esattamente come il supereroe che si cela dietro il magnate Bruce Wayne.

Camazotz, che in lingua Maya significa ‘pipistrello della morte’, era un semidio che secondo la mitologia mesoamericana viveva nelle grotte e in realtà, era molto pericolosa. I primi ad adorare queste figura furono gli indiani zapoteca di Oaxaca in Messico e poi la tribù Maya Quiché, come testimoniano alcuni ritrovamenti risalenti proprio all’antica civiltà. Batman lo conosciamo tutti, lotta contro il crimine, dopo aver visto i suoi genitori morire. A Gotham city è il paladino, indossa una maschera da pipistrello, ma è comunque un essere umano. Nell’antica civiltà Maya, i pipistrelli erano considerati creature minacciose, spesso associate alla morte, come Camazotz un essere mostruoso che abitava la ‘casa dei pipistrelli’, ovvero una grotta dal nome Zotzilaha, come descritto nel Popol Vuh, una raccolta di miti e leggende della civiltà che abitarono la terra Quiché (K’iche’), uno dei regni maya in Guatemala.

La maggior parte degli studiosi ritiene che Camazotz sia stato ispirato dal comune pipistrello, ma altri hanno suggerito che si basava su un gigantesco pipistrello che (probabilmente) si estinse durante il Pleistocene o l’Olocene.

Con un corpo umano, la testa di pipistrello, Camazotz secondo i Maya attaccava le vittime e le decapitava, secondo la civiltà uccise l’eroe Maya Hunahpu. Ma Camazotz è anche uno dei quattro demoni animali responsabili dell’annichilimento dell’umanità durante l’età del primo sole. La figura del pipistrello, nella mitologia viene legata a quella dei vampiri, associati a sangue e sacrificio; in natura esistono tre specie di pipistrello vampiro (Desmodontini) chiamati così perché si nutrono di sangue di altri animali. Sono il vampiro vero di Azara (Desmodus rotundus), il vampiro dell’Amazzonia (Diaemus youngi) e il vampiro senza coda (Diphylla ecaudata).

Questa la creatura trovata nella letteratura Maya:

camazotz

@mexicodesconocido

Nel 1988, il fossile di un pipistrello vampiro fu scoperto nella provincia venezuelana di Mongas. Il pipistrello era 25 volte più grande dei pipistrelli vampiro moderno e si chiamava Desmodus Draculae. Resti di esemplari sono stati trovati nello Yucatan, in Belize, nel nord del Brasile e in Venezuela. Nel 2000, un dente di questo pipistrello vampiro è stato trovato in Argentina, ma è difficile datare esattamente quando si estinse o addirittura se non si è estinto.

Tornando a Camazotz, adorato nei territori che oggi sono l’Honduras e il Guatemala, secondo l’ archeologa Maria Teresa Munoz Espinosa dell’INAH, Instituto Nacional de Antropologia e Historia il significato del nome sarebbe ‘pipistrello-morte’ e la creatura sarebbe qualcosa di diverso da una divinità canonica.

In realtà, si tratterebbe di una figura appartenente a un mondo di mezzo e che porterebbe con sé la morte. Questa associazione non deriverebbe unicamente della sua relazione con la notte e con l’oscurità degli inferi, ma soprattutto dal fatto che Camazotz, come dicevamo era ritenuto come il responsabile delle decapitazioni. Non si sa se effettivamente i creatori di Batman si siano ispirati alla creatura Maya, ma il legame è molto affascinante. Nel 2014, quando Warner Brothers decise di aggiornare l’aspetto di Batman, oltre 30 artisti si sono riuniti per creare l’eroe. Uno fra tutti, Christian Pacheco, proprietario di un’agenzia di design proveniente dallo Yucatan, ha parlato proprio della somiglianza con Camazotz.

Batman

@mexicodesconocido

 

Fonti: Telecinco/ The Yucatan Times/Mexico Desconocido

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook