A Venezia compare una misteriosa opera attribuita a Banksy

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un bambino con un giubbotto di salvataggio e in mano una torcia segnaletica che lascia una scia rosa fosforescente. A Venezia, su un muro incrostato di un edificio di Dorsoduro, è comparsa una bellissima opera che potrebbe essere di Banksy.

Non c’è nessuna conferma ufficiale da parte del celebre street artist Banksy, la cui identità rimane ancora sconosciuta, e sui suoi social non vi è traccia di questa opera. Ma questo accade spesso perché l’artista oltre che per la sua street art è conosciuto per la sua stravaganza e l’anticonformismo.

Eppure gli esperti di street art sono pronti a giurare che si tratta del suo ultimo lavoro, anche perché seppur in incognito, l’artista si trova proprio alla Biennale di Venezia.

Nel murales, un bambino con un giubbotto di salvataggio con i piedi nell’acqua, guarda verso il canale e con una torcia segnaletica cerca di attirare l’attenzione. Non è la prima volta che Banksy, dedica un’opera al tema dei migranti proprio perché si ispira ai temi dei nostri tempi: la crisi geopolitica, la situazione migratoria, la libertà di stampa e tanto altro.

banksy venezia1

La sua arte condanna il capitalismo e la società materialista senza valori e ideali, mentre le sue immagini evidenziano tutte le contraddizioni del nostro quotidiano.

banksy venezia2

La forza di Banksy sta proprio in questo, scuotere le coscienze umane, come fa in questa ultima opera, dove ci invita a non girare la testa dall’altro lato.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto: Lapo Simeoni

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook