Banksy e la (Post) street art in mostra a Napoli fino al 16 febbraio 2020

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Banksy sbarca a Napoli ma questa volta è in compagnia. Il Museo PAN di Napoli ospita, dal 23 dicembre al 16 febbraio 2020, una settantina di opere di street artist contemporanei, primo fra tutti lui, l’artista inglese tanto discusso, famoso per il suo impegno sociale.

La collettiva si intitola “Banksy e la (post) street art” ed è tutta dedicata al movimento artistico underground, con nomi del calibro di Mr. Brainwash, Obey e Mr. Savethawall, quest’ultimo italiano.

Dicevamo, 70 opere tra le più significative provenienti da collezioni private, gallerie italiane e straniere, allieteranno i visitatori, trascinandoli nel mondo della street art e nell’universo popolato di contraddizioni e interrogativi degli artisti coinvolti.

banksy

Apre Banksy perché oltre a essere il più celebre di tutti, ha un legame speciale con Napoli, dove comparve per la prima volta nel 2010 con un murales dedicato all’Estasi di Santa Teresa, successivamente con uno stencil in Piazza dei Girolamini chiamato la “Madonna con la pistola”. Proprio lui perché accomunato alla città partenopea da un inconfondibile mix di ironia e irriverenza, con cui si prende gioco delle ingiustizie del sistema.

Decisamente diverso Mr. Brainwash, altro protagonista della mostra, street artist molto più mondano dell’inglese, mentre OBEY, provocatoriamente “Obbedire”, è il più politicamente-impegnato. D’altra parte Mr. Savethewall, talento italiano, rielabora a modo proprio, senza mai rinunciare all’ironia, gli stimoli provenienti dai suoi colleghi, optando nei suoi murales per una tecnica a basso impatto ambientale che protegge le superfici da danni permanenti.

La mostra, a cura di Andrea Ingenito, è aperta al pubblico presso il Palazzo delle Arti Napoli, PAN, tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30. Per informazioni è possibile scrivere a [email protected] o chiamare il numero +39 081 7958601.

Ti potrebbe interessare anche:

Photo Credit: arte.it

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook