Le altalene rosa installate nel muro tra Messico e Usa premiate come il miglior progetto di design dell’anno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le altalene posizionate nel muro al confine tra Stati Uniti e Messico, sono riuscite in qualche modo ad abbattere le divisioni e a riunire le persone e per questo sono state anche premiate. L’installazione temporanea “Teeter-Totter Wall” ha infatti vinto il Beazley Design of the Year 2020, il più prestigioso premio di settore.

Sicuramente ricorderete le 3 altalene rosa che nel luglio 2019 erano state inserite tra le fessure del muro in acciaio che separa gli Stati Uniti dal Messico (Leggi: Le altalene rosa che abbattono le divisioni, installate per i bambini nel muro tra Messico e USA ).

Progettate dagli architetti californiani Ronald Rael e Virigina San Fratello, le foto e i video che riprendevano queste originali installazioni (purtroppo solo temporanee) e le tante persone che le avevano sperimentate, avevano fatto il giro del mondo.

Le altalene avevano permesso ai bambini (ma anche agli adulti) di El Paso, in Texas, e della comunità Anapra di Juárez, in Messico, di giocare insieme nonostante il muro che si trova sul confine più attraversato al mondo. Un luogo che generalmente è simbolo di grandi controversie, tensione e divisione che improvvisamente si è trasformato in luogo di divertimento e unione tra popoli.

“Teeter-Totter Wall”, questo il nome dell’installazione, è stato progettato per illustrare la connessione intrinseca tra le due terre, ed è stato realizzato con la collaborazione del collettivo di artisti Juárez Colectivo Chopeke.

Ora Teeter-Totter Wall ha vinto il Beazley Design of the Year 2020, un premio annuale insignito dal Design Museum di Londra.

Come dichiarato da Tim Marlow, amministratore delegato e direttore del Design Museum:

“Il Teeter-Totter Wall ha incoraggiato nuovi modi di connessione umana. Rimane un promemoria creativo e toccante di come gli esseri umani possono trascendere le forze che cercano di dividerci“.

A causa del contesto “problematico” del muro, il progetto ha richiesto dieci anni per essere realizzato ed è rimasto davvero per poco tempo, meno di venti minuti, ma abbastanza per diventare virale.

Nonostante fosse un’installazione temporanea, Rael ha dichiarato che l’evento è stato “pieno di gioia, eccitazione e unione al confine”.

Fonti: Design Museum  / Facebook / Instagram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
eBay

Pulizie di primavera: fai ordine in casa e nell’armadio vendendo online quello che non usi

Foodspring

Colazione proteica vegan per chi la mattina ha il tempo contato

Speciale Fukushima 10 anni

11 marzo 2011. 10 anni fa il terribile disastro di Fukushima, una lezione che non deve essere dimenticata

NaturaleBio

ebay

Seguici su Instagram
seguici su Facebook