@atac.roma/Facebook

A Roma, le fermate di bus, metro e tram diventano biblioteca digitali dove scaricare gratis oltre 300 libri con QRcode

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una biblioteca digitale gratuita con oltre 18mila punti di accesso a disposizione dei clienti del trasporto pubblico di Roma.

A Roma nasce “e-L.OV. +Viaggi +Leggi”, una bella iniziativa che promuove la lettura, rende accessibile la cultura e migliora l’esperienza del trasporto pubblico. Infatti i passeggeri in attesa alle fermate o nelle stazioni della metropolitana potranno scaricare gratuitamente su smartphone o tablet centinaia di titoli da scegliere tra libri, audiolibri e brani musicali.

biblioteca digitale Roma

©Atac

Oltre 18.000 QR Code verranno pubblicati sulla rete di trasporto romana: nella Biblioteca Digitale di Termini, su alcune pensiline delle fermate dei bus e dei tram, sui treni della linea A e B della metropolitana, nelle bacheche delle stazioni metro della linea C e nelle banchine del Capolinea di Piazza dei Cinquecento.

Con questa iniziativa diamo una connotazione originale alla nostra rete, che diventa come una biblioteca virtuale”, commenta l’amministratore unico Atac, Giovanni Mottura.

La biblioteca digitale per i passeggeri di Roma, come funziona?

Per avere a disposizione il contenuto, basterà scegliere il titolo, inquadrare il Qr Code, e in pochi secondi potrete scaricare gratuitamente e senza limiti di quantità i volumi o i vostri brani preferiti. I titoli saranno disponibili per i prossimi sei mesi e poi verranno sostituiti da nuovi.

Tante le sezioni proposte, per tutti i gusti e tutte le età: dai grandi classici, ai romanzi, dalla poesia, alla musica sinfonica e tanto altro. Tra i “Libri da viaggio”, ad esempio, troverete racconti brevi pensati per un viaggio in metro o in bus e tra i “Libri in lingua” troverete alcuni titoli disponibili in spagnolo, inglese, francese, bengali e rumeno.

Il progetto +Viaggi +Leggi, si sviluppa all’interno dell’iniziativa di Roma Capitale e-L.OV. Leggere Ovunque, ed è stato realizzato in collaborazione con Forum del Libro, Biblioteche di Roma, l’Associazione Liber Liber e Clear Channel Italia. Sempre all’interno di questo ambito, già a febbraio si era inaugurata la prima biblioteca digitale accessibile tramite QR code a Torbellamonaca e recentemente in alcuni mercati della città.

Leggere ovunque e gratis, la cultura a portata di … fermata!

Fonte: Atac / Roma Capitale

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook