sculture verdi main

Se erba, rocce, alberi e cespugli si riuniscono per formare sculture, con un piccolo aiuto da parte della mano dell'uomo, si creano dei veri e propri capolavori che non smetteremmo mai di ammirare. Alcune di esse sono davvero meravigliose, come quelle che si trovano presso i Van Dusen Botanical Gardens di Vancouver, in Canada.

Nell'insieme, potrebbero riuscire ad ispirare le opere dei giardinieri più creativi in vista della prossima primavera. Scopriamone alcune.

1) Brighton, Gran Bretagna

foilageHead

Questa scultura è stata creata dagli artisti Kathryn Jordan e Cliff Wright, che le hanno attribuito il titolo di "In Our Hands". È stata realizzata utilizzando piante resistenti alla siccità. La testa, parzialmente ricoperta dalla vegetazione, è stata abbellita con degli occhi realizzati in ottone. La scultura è collocata di fronte alla St. Peter's Church di Brighton.

2) Bute Park, Galles

Bute-Park-Cardiff

Ecco una curiosa scultura realizzata utilizzando tronchi d'albero, legname, foglie, fango, erba, ghiaia ed alcuni abbellimenti. Essa è collocata presso Bute Park, in Galles, e pare aver attirato l'attenzione di molti curiosi, desiderosi di sapere quale animale essa rappresentasse esattamente. Si tratta probabilmente di un ibrido, di una simpatica creatura dei boschi nata dalla fantasia del suo autore.

3) Lost Gardens of Heligan, Cornovaglia

mud maid

Sue Hill e suo fratello Pete sono due artisti britannici che creano sculture a partire dai materiali che la natura offre loro. Le loro opere rappresentano soprattutto fantastiche creature addormentate. Una di esse può essere ammirata presso uno dei sentieri dei Lost Gardens of Heligan, in Cornovaglia. La creazione porta il nome di "Mud Maid".

4) Londra, Gran Bretagna

woman-grasss-sculptures

"Mud Maid" vanta la possibilità di avere una sorella, creata per mano degli stessi artisti, che è stata presentata in occasione del Chelsea Flower Show di Londra, nel 2006. La seconda scultura, dal volto e dal corpo femminile, porta il nome di "The Dreaming Girl" e, a seguito dell'esposizione londinese, sarebbe stata acquistata da Olivia Harrison, vedova di George Harrison. Ora si troverebbe dunque in un ampio giardino vittoriano presso Henley-on-Thames.

5) Eden Project, Cornovaglia

projecteden

Sue Hill è la direttrice di Eden Project, volto alla realizzazione di sculture verdi che richiamino l'ambientazione del giardino dell'Eden, in Cornovaglia. La presente scultura raffigura una delle rappresentazioni di Eva e vede la presenza sullo sfondo di campi coltivati. Il progetto prevede inoltre di dare vita a sculture composte da piante e fiori che richiamino antiche tradizioni e leggende.

6) Lidköping, Svezia

grassgoddess

Non è noto il nome dell'autore di questa scultura, nata modellando appositamente e con meticolosa pazienza il terreno e piantando erba verde e fiori per rivestirne il corpo. La scultura è collocata in Svezia, all'interno di un parco pubblico, nei pressi di Lake Vanem e consiste nella rappresentazione di una divinità al femminile, protettrice della natura.

7) Brighton, Gran Bretagna

in ours hand

Ecco una scultura che rappresenta parzialmente un braccio ed una mano umana, completamente ricoperta da fiori e vegetazione ed al centro della quale è stato collocato un albero. Essa è volta a simboleggiare lo stretto rapporto che intercorre tra uomo ed ambiente, anche se il primo spesso si dimentica di essere così strettamente parte della natura.

8) Garden of Eden, Islanda

garden eden

Pare che in Islanda vi sia una vera e propria passione per le serre e per la coltivazione indoor, dato il clima particolarmente rigido di questa nazione. Da questo hobby sono nate sculture verdi un po' bizzarre, simili a quella che vi presentiamo qui, costituita da materie prime vegetali che non si aspetteremmo di trovare a così grande distanza dall'equatore.

9) Sequim, Washington

sequim

Ecco una scultura inaspettata, che si trova tra le località di Sequim, Washington, e Port Angels. Essa rappresenta un simpatico polpo ed è stata realizzata utilizzando fango, argilla, radici selvatiche, muschio, foglie, erba ed un'ampia varietà di componenti vegetali reperibili sul luogo di composizione.

10) Lost Gardens of Heligan, Regno Unito

sculture verdi

Tornando ai Lost Gardens of Heligan che sono uno dei giardini botanici più famosi del Regno Unito ecco un'altra scultura singolare che rappresenta la parte superiore di un volto umano, con tanto di orecchie, naso, occhi e capigliatura realizzata seminando appositamente dell'erba. La scultura raffigura la testa di un gigante che tenta di emergere dalle profondità della Terra.

A voi quale piace di più?

Marta Albè

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram