Questo ragazzo ha trasformato gli alberi abbattuti in librerie a cielo aperto

libreria-alberi

I tronchi di tre pini pericolanti si trasformano in stupende biblioteche a cielo aperto. Succede ad Arcidosso, in provincia di Grosseto, grazie allo scultore romano Andrea Gandini che ha dato nuova vita agli alberi.

I tre pini erano stati tagliati dal Comune perché pericolanti, ma invece di trasformare i tronchi in legna da ardere, Gandini ha pensato bene di ricavarci degli scaffali da libreria. Siamo all’interno del del in un bellissimo borgo medievale dove adesso, i cittadini potranno prendere in prestito dei libri e portarne altri.

Ogni albero racconta storie diverse: uno è dedicato ai libri per bambini con favole e illustrazioni, un altro ai grandi classici della lettura e infine, il terzo alla storia locale. Ma non solo, perché i tronchi dei pini sono diventati delle vere e proprie opere d’arte grazie al talentuoso Gandini che avevamo intervistato qualche anno fa, quando appena diciottenne, scolpiva volti nei tronchi degli alberi abbandonati di Roma.

libreria alberi

La little free library di Arcidosso

Nel parco, l’artista replica con nuove scene. In un tronco c’è scolpita una favola tibetana con un elefante che sorregge una scimmia che a sua volta, dà sostegno a un coniglio e a una colomba; in un altro quattro libri ovvero Pinocchio, Il piccolo principe, la Divina commedia e i Fratelli Karamazov e infine nell’ultimo la città di Arcidosso.

Ora la formula è molto semplice, chi vuole può prendere in prestito un libro e portarne un altro. Il sindaco della città ha affidato agli studenti il compito di trovare un nome alle biblioteche del parco.

libreria alberi1
 
libreria alberi3

Il 26 aprile, invece, in occasione del giorno dell’albero, verranno piantati un faggio, un ciliegio e un ginkgo biloba, l’ albero che risale a 250 milioni di anni fa, ed è sopravvissuto alla bomba atomica a Hiroshima e Nagasaki.

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Foto: Facebook/Andrea Gandini

mediterranea pelle

Mediterranea

Dimmi quanti anni hai e ti dirò di cosa ha bisogno la tua pelle

ecogreen

Ecogreen

La prima sneaker certificata Ecolabel!

whatsapp gratis
corsi pagamento