I meravigliosi scatti per denunciare la strage silenziosa dei bambini albini africani

bambini_albini

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle orrende condizioni in cui versano i bambini africani albini, la pluripremiata fotografa olandese Marinka Masséus, ha realizzato un reportage per mostrare la loro bellezza e condividere un messaggio di accettazione e inclusione.

Vi avevamo già parlato di questi bambini albini africani, rapiti nelle loro case nel mezzo della notte per smembrare i loro arti e venderli agli stregoni come ingredienti da utilizzare per le pozioni.

Una strage silenziosa  che dal 2014, ha visto l’attacco di ben 69 persone in Malawi e almeno 18 di esse sono morte, come rivela un report diffuso da Amnesty International, che fa luce sulle violenze e le discriminazioni.

Gli albini sono ricercati per le loro parti del corpo, perché, a causa di superstizioni che ancora oggi trovano spazio tra la popolazione, è diffusa la convinzione che abbiano poteri magici e che portino fortuna, proprio per l’assenza di pigmenti.

bambini albini1

Tali credenze alimentano un macabro mercato nero, dato che pelle, ossa, arti e altre parti del corpo di persone albine vengono richiesti nell’ambito di rituali magici o come “ingredienti” di pozioni.

In alcune parti dell’Africa, invece, come la Tanzania, c’è addirittura una taglia sulla testa dei bambini albini perché la loro morte è considerata come un portafortuna.

bambini albini2

Le superstizioni e le paure hanno radici profonde, sono così radicate che a volte la madre di un albino uccide il neonato alla nascita. E se si rifiuta, entrambi saranno emarginati.

Per questo, molti di loro se riescono a sopravvivere, vivono lontani dalla società e in costante timore. Sono nascosti, maltrattati e timidi.  I bambini devono fare i conti con il caldo africano che brucia la loro pelle e spesso, tutto ciò si trasforma in cancro.

bambini albini3

Il triste destino dei bambini africani albini:

bambini albini4
bambini albini5
Con il progetto "Under the Same Sun" Marinka Masséus mostra la loro bellezza e sostiene le organizzazioni che stanno lavorando per proteggere questi splendidi bambini.

Dominella Trunfio

Foto