Corporea Città della Scienza

Città della Scienza. L’abbiamo salutato così, qua a Napoli, come un riscatto di una città che si rialza e ha tutte le possibilità per farlo. Corporea, il primo museo interattivo d’Italia sul corpo umano, e il Planetario 3D, il più avanzato d’Europa, sono pronti a rialzare le sorti di Città della Scienza, lo Science Center in zona Bagnoli che nel 2013 fu devastato da un incendio doloso.

Dopo 4 anni esatti, infatti, sabato 4 marzo si sono inaugurati entrambi i nuovi poli scientifici: il museo Corporea, quindi già aperto al pubblico, e il Planetario 3D, che invece aprirà i battenti il 19 marzo.

LEGGI anche LO ZOO VIRTUALE DOVE NON CI SONO ANIMALI IN GABBIA (FOTO)

Corporea è un viaggio nei segreti del corpo umano in una struttura di oltre 5mila metri quadri, su tre livelli, con 14 isole tematiche dedicate ai diversi sistemi del corpo, con un’attenzione particolare ai comportamenti che incidono sulla nostra salute. E poi esposizioni, micro installazioni e postazioni interattive in cui tutte le indicazioni saranno riportate in tre lingue: italiano, inglese e cinese.

Corporea è un progetto da 30 milioni, il più grande investimento in cultura realizzato in Europa. Quattro anni fa eravamo morti, in nessun altro posto del mondo avrebbero avuto la forza di rialzarsi. C’è stata una solidarietà enorme, una grande raccolta fondi con il metodo del crowdfunding per 1,4 milioni di euro. Ora l’obiettivo è rifare il Science Centre in tre anni. Prima dell’incendio Città della Scienza aveva 350.000 visitatori. Ora puntiamo ad averne 200.000, che possono diventare 500.000 una volta riaperto il museo”, ha detto con entusiasmo, Vincenzo Lipardi, segretario generale di Città della Scienza.

Video immersivi, realtà virtuale, giochi multimediali, laboratori e sperimentazioni dirette: grandi e piccini potranno attraversare la macchina umana in tutta la sua complessità, a significare il fatto che “non è il corretto funzionamento delle singole parti a garantire quello del tutto, ma l’interazione costruttiva tra esse”. L’obiettivo di Corporea è quello infatti di evidenziare la vasta rete di segnali, di natura elettrica e chimica, che assicurano l’equilibrio dinamico del corpo.

felix cittàdellascienza
 
corporea 1

Le 14 isole tematiche, inoltre, saranno arricchite da un lato da reperti archeologici e storici, provenienti dal Museo Archeologico Nazionale di Napoli e dai principali musei campani, attinenti alle diverse aree tematiche, dall’altro la nuova frontiera del digital manufacturing, con una stampante 3D per la realizzazione di alcuni file anatomici e l’esposizione di oggetti stampati in 3D tra cui protesi, un’incubatrice neonatale e alcuni oggetti di uso medicale.

planetario 3d città della scienza

Il Planetario 3D, invece, ha un diametro di 20 metri, 120 posti a sedere e proporrà spettacoli e filmati, sia live che registrati, con cui ci si potrà immergere in un cielo notturno, scoprire le stelle, sapere come proteggere i cieli stellati dall’inquinamento luminoso, ripercorrere le missioni sulla luna, seguire i viaggi di sonde e navicelle spaziali o esplorare la materia.
La struttura, infine, funzionerà anche come cinema 3d, con film in 3d con cui si potrà viaggiare nella storia dei popoli antichi e moderni e scoprire le meraviglie della natura, dell’archeologia e della storia.

ORARI E GIORNI DI APERTURA

dal martedì al sabato ore 9.00 – 15.00
domenica e festivi ore 10.00 – 17.00

Da marzo a maggio 2017

dal lunedì al sabato ore 9.00 – 17.00
domenica e festivi ore 10.00 – 18.00

Per informazioni e prenotazioni:
Contact Center di Città della Scienza
[email protected]
tel. +39 081.7352.258 +39 081.7352.259 +39 081.7352.220 +39 081.7352.222
fax +39 081.7352.224

Buona visita!

Germana Carillo

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram