Pink Floyd Legend: allo Sferisterio di Macerata lo straordinario concerto rock con oltre 100 coristi

pink floyd legend

Non solo una rivisitazione dei più grandi successi dei Pink Floyd, ma molto di più. Nello splendido scenario dello Sferisterio di Macerata, venerdì 2 settembre andrà in scena un indimenticabile concerto rock dei Pink Floyd Legend, cover band del celebre gruppo britannico, accompagnati nella loro esibizione da oltre 100 coristi.

Un’impresa unica nel suo genere, che ripercorrerà il repertorio floydiano dal 1967 al 1994, passando da The Dark Side of the Moon fino ad Animals e The Wall. Ma la punta di diamante sarà rappresentata dall'esecuzione integrale della celebre suite Atom Heart Mother (1970), le cui parti orchestrali furono scritte dal giovane compositore sperimentale Ron Geesin.

I Pink Floyd Legend, nati dieci anni fa, sono ormai abituati ai sold out, indimenticabili quelli del 2012 e del 2015 al Teatro Olimpico e all’Auditorium Conciliazione di Roma. Il concerto di Macerata è reso possibile, invece, grazie alla collaborazione di Menti Associate con Bruno Borraccini e la sua Project Leader, con il Comune di Macerata e con il maestro, Giovanni Cernicchiaro.

"La suite Atom Heart Mother si snoda attraverso straordinarie combinazioni tra musica sinfonica e rock, alternando momenti pervasi da eleganti melodie ad altri di pura potenza sinfonica. Atom Heart Mother è considerato il disco della maturità della famosa band inglese e ne rappresenta un punto di svolta nel percorso artistico che abbandona la psichedelia in nome del progressive rock. E proprio il rock sarà protagonista nella prima parte del concerto dei Pink Floyd Legend, mentre la seconda sarà affidata all’orchestra e al coro", si legge in un comunicato della band.

 LEGGI anche: PINK FLOYD, I LORO MIGLIORI ALBUM DIVENTANO FRANCOBOLLI (FOTO)


Ancora una volta, dunque, gli spettatori assisteranno ad uno show fedele all’originale della band inglese, ci saranno quindi video proiettati sull’intramontabile schermo circolare, disegni di luci ed effetti speciali.

"Un enorme maiale gonfiabile apparirà durante le canzoni dell’album “Animals”, un aereo da guerra terminerà il suo volo sul palco mentre viene eseguita “InThe Flesh” e ancora costumi, laser e tanto altro. Nei loro concerti la perizia nell'esecuzione dei brani, la fedeltà degli arrangiamenti, l'utilizzo di strumentazione vintage e la cura per l'aspetto visivo e spettacolare permettono al pubblico di vivere realmente una indimenticabile “Floyd Experience”", si legge ancora.

Per maggiori informazioni clicca qui

Mario Notaro