abito_sale_09.jpg

Cosa accade se per tre mesi si lascia un vestito in profondità, nelle acque del Mar Morto? Lo rivelano le foto dell’artista israeliana Sigalit Landau che, nel corso di tre mesi, ha documentato la progressiva trasformazione di un abito nero in stile ottocentesco in un’affascinante e candida statua di cristalli di sale.

Stiamo parlando di “Salt bride”, una serie di immagini scattate nell'ambito di un originale esperimento artistico condotto da Landau - l'immersione prolungata di un vestito nelle acque del Mar Morto, al confine tra Giordania e Israele -, e che resteranno in mostra fino al prossimo 3 settembre presso la Malborough Contemporary di Londra.

LEGGI anche: Il suggestivo museo sottomarino per riflettere sul dramma dei migranti (FOTO e VIDEO)

La lunga permanenza dell’abito nelle acque saline del lago ha creato una metamorfosi non solo fisica, ma anche simbolica: il castigato e austero abito nero, espressione di lutto e dolore, si è gradualmente trasformato in un abito bianco e lucente, a richiamare le nozze, la gioia e la festa.

"Sembra neve, sembra zucchero, sembra l'abbraccio di morte." – ha commentato in proposito la stessa Landau.

abito sale 02
 
abito sale 03
 
abito sale 04
 
abito sale 06
 
abito sale 07
 
abito sale 05
 
abito sale 08
 
abito sale 00

L'abito al centro del suo esperimento artistico è una replica del costume tradizionale indossato dalla protagonista di “Il Dybbuk", una rappresentazione teatrale in yiddish andata in scena all’inizio del Novecento e che narra di una sposa posseduta dallo spirito di un innamorato defunto e successivamente sottoposta ad esorcismo. La pièce teatrale è tra le fonti che hanno ispirato l'opera "Salt Bride", accanto allo stesso Mar Morto, che si estende al di sotto della collina in cui Landau è nata e cresciuta e che ha sempre esercitato su di lei un profondo fascino.

LEGGI anche: Giordania: 5 luoghi da non perdere

Non a caso, ill lago mediorientale, noto per il suo elevato livello di salinità, è già stato, in passato, al centro di sperimentazioni e opere dell’artista israeliana, che lo ha definito “un sistema temporale diverso, una logica diversa, un altro pianeta.” Un contesto unico e surreale, insomma, che ha lo straordinario potere di tramutare un abito da lutto in un abito da sposa.

Lisa Vagnozzi

Photo credits

 

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram