Colorare: tutti i vantaggi e i benefici per adulti e bambini

colorare benefici

Perché dovremmo ricominciare a colorare anche se siamo ormai adulti? Il motivo principale è molto semplice: colorare favorisce il benessere ad ogni età. Forse quando eravamo bambini amavamo colorare ma con il passare del tempo abbiamo tralasciato questa attività senza rendercene conto.

È arrivato il momento di riprendere in mano matite e pastelli e di provare a disegnare e colorare su un bel foglio bianco. Esistono anche numerosi libri da colorare per adulti e bambini e una moltitudini di disegni già pronti per essere colorati scaricabili grazie ad internet.

Insomma, le occasioni per riavvicinarsi a questo passatempo non mancano di certo. E se siamo genitori o nonni sarà un piacere colorare insieme ai bambini, oltre che un’occasione per trascorrere del tempo insieme in un’attività rilassante e costruttiva.

Colorare combatte lo stress

Colorare è un’attività rilassante e alla portata di tutti. La psicologia conferma l’utilità del colorare per combattere lo stress. Quando ci si concentra su un attività manuale come il colorare, la mente si alleggerisce dalle preoccupazioni e dai pensieri che ci tormentano di continuo senza un vero motivo.

In particolare, l’attività del colorare stimola le aree del cervello che si occupano delle emozioni tenendo conto nello stesso tempo dell’importanza della vista e della coordinazione dei movimenti. Dunque colorare non è solo rilassante, ma è una vera e propria palestra per il cervello fin da bambini.

Leggi anche: Colorare combatte lo stress

Colorare i mandala

I mandala sono rappresentazioni simboliche dell’universo secondo la tradizione indiana e orientale. La psicologia moderna considera i mandala come una rappresentazione del nostro io e delle emozioni che proviamo mentre coloriamo. Carl G. Jung nel secolo scorso applicò l’arte di colorare come tecnica di rilassamento e lo fece anche a partire dai mandala come potenti simboli in grado di avere effetti benefici sulla mente.

I monaci tibetani realizzano con infinita pazienza e poi distruggono dei fantastici mandala creati con migliaia di granelli di sabbia. Noi possiamo creare i nostri mandala con tecniche molto più semplici come il disegno e la pittura. Possiamo anche stampare dei mandala già disegnati per poi colorarli. Si trovano facilmente album e immagini di mandala da colorare sia per gli adulti che per i bambini. E se siamo dei piccoli grandi artisti, possiamo provare a disegnare e colorare i nostri mandala su piccole pietre.

Leggi anche: Come colorare fantastici mandala su pietre (VIDEO)

colorare benefici 1

Fonte foto: Imagix

Colorare è un’arte e fa bene fin da bambini

È un peccato che nella scuola dell’obbligo le materie artistiche siano il più delle volte sottovalutate, dato che esprimere la propria creatività colorando e disegnando è davvero benefico e importante per la crescita dei bambini.

Infatti colorare e dedicarsi a lavori artistici e creativi in generale sviluppa la coordinazione mano-occhio, allena la mente a riconoscere le forme e ad orientarsi nello spazio, favorisce i buoni rapporti con gli altri (pensiamo ad un disegno colorato a quattro mani), sviluppa la pazienza e il senso di innovazione.

Leggi anche: L’importanza dell’arte nella crescita dei bambini

colorare benefici 2

Fonte foto: Guim

Mindfulness e album da colorare

Se siete abituati a pensare agli album da colorare come a dei semplici libretti per bambini, è il momento di cambiare idea. Ormai in edicola e in libreria si trovano album da colorare anche per gli adulti con disegni davvero ricchi di dettagli. Grazie a qualche tocco di colore e a molta pazienza potrete trasformarli in vere e proprie opere d’arte pagina dopo pagina. L’obiettivo degli album da colorare pensati per gli adulti non è però soltanto artistico.

I nuovi album da colorare si basano soprattutto su mandala, giardini, mondi fantastici, fiori e altri elementi naturali in bianco e nero pronti a ricevere nuovi colori. L’intento è di avvicinare gli adulti alla pratica della Mindfulness, cioè alla capacità di ritrovare la consapevolezza del momento presente. L’idea è che la mente impegnata nell’attività del colorare possa distrarsi per qualche attimo dagli eventi che l’hanno turbata durante la giornata e concentrarsi soltanto su qualcosa di semplice, bello, appagante e distensivo.

Leggi anche: Meditazione Mindfulness: il miglior antidepressivo naturale

Da bambini amavate colorare? Vi piacerebbe ricominciare a farlo?

Marta Albè

Fonte foto: Guim

Leggi anche:

Come gestire lo stress e rilassarsi in 7 mosse
I colori dei mandala
I meravigliosi mandala di sabbia realizzati dai monaci tibetani