2. The CLOUD Project

Ammirare il cielo sui palazzi sporchi e spogli delle città. Colorare di azzurro quello che prima era grigio. È quello che ha fatto Benjamin Løzninger, portando la sua forma di street art per le strade di Digione, in Francia.

L'artista ha pensato che non occorreva inventarsi più di quanto non esista già in Natura. Basta alzare gli occhi, un po' ovunque, per ammirare uno squarcio di azzurro.

Perché allora non portare questi colori per ravvivare il grigiore del cemento? Løzninger ha rivelato che per la sua idea si è attenuto a un concetto molto semplice, senza altre interferenze estetiche o artistiche, per rafforzare l'universalità del messaggio e renderlo più forte nonostante la sua apparente semplicità.

Così, senza allontanarsi tanto, ha cercato l'ispirazione nella campagna di Digione, in Francia, famosa per la sua vista incredibile e ha scattato tante foto del cielo puntellato dalle nuvole.

1. The CLOUD Project

3. The CLOUD Project

4. The CLOUD Project

Poi le ha stampate su carta adesiva e le affisse sulle pareti per un periodo temporaneo.

Ed ecco il risultato:

Valutazione: /5 ( Voti)

Benjamin spera di portare le sue nuvole e il suo cielo un po' ovunque nelle città del mondo, grazie a una campagna di raccolta fondi che avvierà a breve su Kickstarter.

Francesca Mancuso

Foto: Stasolab

LEGGI anche:

LA STREET ART CHE RIPORTA VITA E COLORE NEL BORGO SEMI-DISABITATO: LE MERAVIGLIOSE OPERE DI ALICE PASQUINI (FOTO)

LA STREET ART RIGENERA E COLORA BLACKPOOL, IN UK (FOTO)

STREET ART: LE QUESTIONI POLITICHE E SOCIALI DELL'ASIA ATTRAVERSO LO SGUARDO DI PEJAC

LATA 65, LA STREET ART CHE NON HA ETA' E ABBATTE GLI STEREOTIPI (FOTO)

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram