Nei musei del mondo ben 13 quadri falsi attribuiti a Paul Gauguin: la scoperta shock di un gallerista

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Le opere di Gauguin esposte nei maggiori musei del mondo sono tutte autentiche? A quanto pare no! E non sarebbero pochi i falsi secondo il collezionista e gallerista Fabrice Fourmanoir.

A suo parere molte opere di fine vita dell’artista, addirittura 13 esposte tra Praga, Gerusalemme e Zurigo, non sono autentiche perché in quel periodo Gauguin non era in grado di dipingere. Secondo Fourmanoir sarebbero state commissionate a falsari dallo stesso mercante d’arte di Gauguin, Ambroise Vollard, che voleva trarre profitto dall’aumento della domanda di suoi dipinti.

Fino a qualche anno fa nessuno avrebbe dato ascolto a Fourmanoir ma da quando contattò Scott Schaefer, curatore del Getty Museum di Los Angeles, per comunicargli che la tanto famosa “Testa con le Corna” acquisita dallo stesso museo nel 2002 non era in realtà di Paul Gauguin, e riuscì a convincerlo dimostrando la veridicità delle sue affermazioni, tutto è cambiato.

E Fourmanoir si è guadagnato man mano una reputazione da vero esperto del pittore iniziando a dedicarsi a una nuova attività, rintracciare i falsi Gauguin.

Alla rivista L’Obs ha dichiarato che ve ne sono tantissimi in giro e che anche la National Gallery of Art di Washington e il Museum of Fine Arts di Boston, tanto per citarne alcuni, espongono opere attribuite erroneamente, o per disonestà, al pittore. Fourmanoir dubita del dipinto “The Invocation” custodito a Washington così come di quello intitolato “Women and a White Horse” del museo di Boston.

La sua passione per Gauguin nasce in giovane età, talmente intensa da spingerlo fino a Tahiti dove si è trasferito e ha aperto una galleria, continuando a studiare la vita e le opere del suo artista preferito. Passione che oggi lo ha convinto a smascherare i falsi Gauguin esposti nei musei più famosi del mondo. Non tutti sono convinti che abbia ragione ma le sue affermazioni non sono passate inosservate e il dubbio ha iniziato a insinuarsi!

FONTI: L’OBS

Ti potrebbe interessare anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Deceuninck

L’importanza della luce naturale in casa e come ottenere giochi di luce con qualche accortezza

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook