pianissimo3

Nel dialetto siciliano "leggiu" significa, lieve, piano, ma può anche essere la prima persona singolare del presente indicativo del verbo leggere, io "leggiu".

L'ambivalenza dei significati era perfetta per cdare un nome al furgoncino Fiat 900 panorama del 1976, che avrebbe accompagnato il progetto Pianissimo - libri sulla strada in giro per la Sicilia. Una vera e propria libreria itinerante e un progetto di promozione della lettura nell'isola che, dopo la Basilicata, detiene il record negativo di lettori d'Italia e, dato ancora più allarmante, quello di analfabeti.

Paesi e comuni senza librerie, trascurati dall'editoria e dallo Stato, senza nessuna possibilità di formazione e condivisione in luoghi cruciali per la formazione dei futuri lettori. Come contribuire a combattere questa emorragia che pare inarrestabile, che vede le librerie chiudere e il libro diventare marginale o superfluo? Mettendo il libro in strada e nelle piazze, sperando che qualcuno lo scelga e inizi a leggerlo.

Questa, almeno, è la risposta di Pianissimo, "un'idea che vuole far crescere lettori consapevoli, divertiti, entusiasti e curiosi, in una parola siciliani che possano sentirsi finalmente, e a pieno diritto, cittadini europei", come si legge sul suo blog.

pianissimo

Un compito che per due giorni è sembrato doversi fermare. Due giorni fa, sabato 22 marzo, infatti, il furgone-libreria Leggiu è stato rubato. Si trovava a Milano per una serie di appuntamenti nelle strade della cittàe per partecipare alla fiera "Fa' la cosa giusta", in programma nel capoluogo dal 28 al 30 marzo. Ma a Piazza Arcole, zona Navigli, qualcuno l'ho fatto sparire.

pianissimo2

"Più che per il valore economico, comunque non irrilevante, che devo ripagare agli editori, è negli affetti che mi sento ferito. Leggiu è come un fratello maggiore, è una storia, la prima storia, che contiene tutte le altre. Con Pianissimo – libri sulla strada siamo riusciti a far avvicinare molte persone ai libri a far parlare di libri e di lettura con entusiasmo e partecipazione, occupandoci in prima battuta delle aree geografiche in cui si legge meno. Non ho alcuna intenzione di smettere di leggere e condividere le mie letture e raccontare storie. Non ho alcuna intenzione di smettere di portare i libri degli editori indipendenti che stimo e sostengo", scriveva a ridosso del furto Filippo Nicosia, il 30enne ideatore del progetto.

leggiu

Ma proprio in queste ore è arrivata, contro ogni pronostico, la bella notizia: Leggiu è stato ritrovato sul Naviglio Pavese. La notizia è stata pubblicata sulla bacheca Facebook di Pianissimo, Terre di mezzo Editore spiega che il ritrovamento si deve grazie alla segnalazione di Luigi, un lettore che, portando a spasso il cane, lo ha avvistato sul Naviglio Pavese, all'altezza di Chiesa Rossa. Grazie al tam tam in rete il furgone potrà continuare a portare i libri e la lettura in strada.

Roberta Ragni

LEGGI ANCHE:

Bibliomotocarro: Antonio La Cava, il maestro in pensione che distribuisce libri gratis ai bambini a bordo di un'Ape

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram