Vacanze in barca a vela: esplorare il mondo col vento in poppa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Fare una vacanza in barca a vela è un’esperienza totalizzante, che coinvolge mente e corpo, che si tratti di una breve escursione di un giorno oppure di un periodo più lungo. Lo sanno bene i diportisti e gli amanti della navigazione: la vela crea una sana dipendenza. 

I benefici e gli aspetti positivi del fare una vacanza in barca a vela sono molteplici, sia che siate marinai esperti oppure principianti. Scopriamo insieme i principali. 

Scoprire un luogo da una diversa prospettiva

Una volta a bordo di una barca a vela, il ritmo magicamente rallenta. I più esperti riescono a scollegarsi subito dalla vita frenetica quotidiana, mentre chi ha ancora poca esperienza con la vita a bordo di una barca a vela potrà impiegare più tempo ad adattarsi a nuove dinamiche, ma una volta trovata la chiave giusta, la pace è assicurata. 

Cosa c’è di meglio infatti che scoprire una destinazione di mare a bordo di una barca a vela? Anche in alta stagione, quando le spiagge sono affollate e i turisti si riversano nei ristoranti e nei bar sulla terraferma, noleggiando una barca a vela si avrà sempre l’opportunità di trovare le baie e gli ormeggi più tranquilli lontani dal caos e dalla folla. 

Inoltre, contrariamente da quanto si pensa, una vacanza in barca a vela può essere meno costosa di qualsiasi altro tipo di vacanza, soprattutto se si condividono le spese, ad esempio con un gruppo di amici. 

I benefici della vela sull’uomo

barca a vela

Il mare ha molteplici effetti benefici sul fisico dell’uomo e chi viene dalla città lo nota subito solamente con una passeggiata sul lungomare. Una vacanza in barca a vela ha la capacità di moltiplicare questi benefici. 

Al mare si respira meglio, una combinazione di iodio, calcio, cloruro di sodio, magnesio, silicio e potassio, utile per bronchi e polmoni.

Il panorama, l’orizzonte e il colore dell’acqua del mare o dell’oceano rilassano la mente e sono un efficace antistress. 

Il sistema nervoso si rilassa col rumore del vento, delle onde e della barca che fende l’acqua. Allo stesso tempo il corpo, grazie all’attività fisica che si fa navigando in barca a vela, viene stimolato alla produzione di dopamina e serotonina, detti anche gli “ormoni della felicità”. 

La vita a bordo di una barca a vela

barca a vela

La barca a vela si muove grazie alla forza del vento che gonfia le vele e delle correnti. Ciò implica che ci si debba adattare ai ritmi del mare e imparare ad aspettare quando non c’è vento. 

La vela è uno sport inclusivo, adatto a tutti, ma non deve mancare la grinta e la voglia di mettersi in gioco. Quando si tratta di una vacanza in barca a vela, si potranno delegare gli aspetti tecnici a uno skipper, optando appunto per il noleggio barche con skipper, ma sarà comunque interessante mettersi alla prova e imparare i fondamenti della vela per poi innamorarsene completamente.

La vita in barca a vela può sembrare dura per chi non vi è abituato. A bordo di una barca a vela non si sale con un trolley, ma con un borsone o un bagaglio che sappia adattarsi agli spazi ridotti all’interno. La parola chiave è quindi minimalismo. Si impara e si riscopre il valore di ogni singola cosa a bordo e nella vita di tutti i giorni.

In barca ci sono molti momenti in cui rilassarsi, godersi un ormeggio in una baia deserta, ma occorre sempre essere dinamici. Si impara a prendere decisioni rapidamente e a sviluppare la capacità di problem solving.

In barca l’equipaggio è costretto a convivere in uno spazio limitato a cui molti non sono abituati. Bisogna quindi lavorare sulla capacità di adattarsi. La vela infatti è una grande opportunità di crescita personale. 

L’impatto della vela sull’ambiente

Minimalismo per quanto riguarda anche le risorse a disposizione. A bordo di una barca a vela le scorte di acqua sono limitate, quindi ogni volta che ci si lava le mani o si lava i piatti occorre razionalizzare e pensare all’importanza di questa risorsa, così come l’energia elettrica. 

Ultimo ma non da ultimo, viaggiare in barca a vela è uno dei modi più ecologici per spostarsi. Si può fare affidamento sul motore, anche se i puristi della vela storceranno il naso. Andare in barca a vela significa anche rispettare l’ambiente e rendersi conto dell’importanza dell’ecosistema marino, di quanto sia inquinato e le azioni da intraprendere per proteggerlo.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
TuVali.it

150+ corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ (in collaborazione con GreenMe)

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook