Questo borgo pugliese offre un mese di vacanza gratis per far scoprire le proprie bellezze. Come candidarsi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo il successo dell’edizione 2019, anche quest’anno il comune di Biccari ha deciso di riproporre l’iniziativa “Un mese a Biccari”, il progetto di un mese per scoprire la bellezza di questo piccolo borgo pugliese, tutto rigorosamente gratis.

Un angolo di Puglia da vivere per riconnettersi con la natura, le tradizioni locali e riappropriarsi del proprio tempo e del proprio spazio, lontano dalle città e dalla frenesia quotidiana. L’iniziativa è stata lanciata dal comune con l’intento di far conoscere la bellezza di questo bellissimo borgo sui monti Dauni, in provincia di Foggia.

Sono state ben 600 le persone che l’anno scorso hanno partecipato al concorso, quali numeri raggiungerà l’iniziativa per il 2020?

Un mese gratis a Biccari. Come partecipare?

Quale migliore modo di staccare se non quello di fare un viaggio e addirittura gratis? Non c’è tempo da perdere, c’è tempo fino al 31 marzo per candidarsi a questa opportunità. Ma ecco tutti i requisiti che bisogna rispettare prima di inoltrare la domanda.

Il concorso “Un Mese a Biccari” è riservato a giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni che potranno essere ospitati gratuitamente a Biccari per tutto il mese di Agosto 2020 in cambio di tre ore giornaliere di volontariato nel Parco Avventura o di cooperazione nella Cooperativa di Comunità. Al momento della domanda i partecipanti dovranno, quindi, specificare  il tipo di attività prescelta a a favore della Cooperativa di Comunità o di  Daunia Avventura e le motivazioni del viaggio.

View this post on Instagram

📢⚠️ UN MESE A BICCARI ed. 2020 Trascorrere una vacanza lunga un mese immersi nella natura e nei boschi dei Monti Dauni, assaporando ricette tipiche, scoprendo i piccoli tesori dell’Italia autentica, abbandonandosi ai ritmi lenti di uno splendido paese adagiato tra collina e montagna, mischiandosi nella comunità locale fino a diventarne parte integrante. Tutto rigorosamente gratis. L’idea nasce a Biccari dove la *Cooperativa di Comunità* e *Daunia Avventura* , dopo il successo della prima edizione, sono pronte anche nel 2020 a selezionare 4 giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni da ospitare gratis in paese assicurandogli vitto e alloggio per tutto il mese di agosto in cambio di volontariato, cooperazione, lavori in bosco, attività artistiche, culturali e sociali. Un programma di cittadinanza provvisoria capace di regalare emozioni ed esperienze sorprendenti, di far conoscere valori e bellezze nascoste tipiche dell’Italia rurale, interna, montana. Oltre al Comune di Biccari supportano l’iniziativa il GAL Meridaunia, importanti realtà nazionali come Borghi Autentici d’Italia, Comuni Virtuosi, Borghi della Lettura, Piccoli Comuni del Welcome, l’Associazione Italiana Turismo Responsabile e l’UNCEM. Testimonial d’eccezione Greta, Julio e Vanessa, i giovani artisti vincitori dello scorso anno pronti a tornare in quello che ormai è il loro paese di adozione per rincontrare vecchi amici e proporre nuove iniziative artistiche. Per conoscere tutto sul progetto, ascoltare le testimonianze dei vincitori dello scorso anno e candidarsi per l’edizione 2020 è sufficiente compilare il form sul sito https://www.coopbiccari.it/un-mese-a-biccari/ entro il 31 marzo 2020. Per saperne di più su Biccari www.visitbiccari.com e sul Parco Avventura www.dauniavventura.com. LINK PER LA CANDIDATURA PRESENTE IN BIO! #biccari #montidauni #weareinpuglia #puglia #pugliavents #portale #visitbiccari #cooperativa #cooperativadicomunità #coopbiccari #natura #montagna #cooperativa #comunità #cooperativadicomunità #vacanza #2020 #mesegratis #meseinvacanza #meseinvacanzaabiccari #galmeridaunia #tradizioni #cultura #scoperta #instafoto #instabiccari #concorso #instaconcorso

A post shared by Coop Biccari (@cooperativabiccari) on

Una bella esperienza che solo quattro persone – “cittadini temporanei” – avranno, però,  la possibilità di vivere immergendosi nella cultura locale, collaborando con le realtà artigianali e lavorative autoctone e allo stesso tempo far conoscere Biccari e i suoi 2800 abitanti, la sua geografia e la sua storia attraverso la condivisione social della loro esperienza.

Per tutte le informazioni sul progetto e per candidarsi basta visitare il sito della Cooperativa di Comunità di Biccari,

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook