Torna la Transiberiana d’Italia! In viaggio sul treno d’epoca tra i colori autunnali del bosco (e nel borgo delle mele)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tornano i viaggi sulla Transiberiana d’Italia! Per ottobre c’è una data speciale, il 10 ottobre, per riscoprire un piccolo borgo dell’Appennino più autentico, tra boschi, panorami incantevoli e i colori caldi dell’autunno. In occasione della terza edizione della Festa della Mela di Castel del Giudice, in provincia di Isernia, infatti, è in programma una partenza inedita per il treno storico sui binari della Transiberiana. Ecco come prenotare a un prezzo speciale.

La Transiberiana d’Italia è un treno storico che dal 2014 viaggia solo per scopi turistici e per far conoscere dal finestrino di carrozze d’epoca, il meraviglioso spettacolo offerto dall’Abruzzo e dal Molise in ogni stagione. Si tratta infatti  della ferrovia Sulmona-Isernia che collega la vallata abruzzese con quella molisana dopo aver attraversato la Maiella e le Riserve Naturali patrimonio Unesco in Alto Molise.

Le carrozze sono degli anni ’30 e danno la possibilità di ammirare le bellezze paesaggistiche della Majella, il parco del lupo e dell’orso ma anche dei canyon selvaggi e imponenti e degli Altipiani Maggiori d’Abruzzo.

Da agosto la Transiberiana d’Italia è tornata sui binari dopo la sosta forzata legata alla fase epidemica e da allora ha macinato chilometri alla scoperta dei piccoli borghi d’Appennino.

Viste le numerose richieste, nuove corse straordinarie e con prezzo promozionale si sono aggiunte al calendario tradizionale già previsto.

Si parte da Sulmona alla scoperta dei borghi del Molise; ad attendere i viaggiatori ci saranno mostre mercato, fiere, escursioni a trekking, tour guidati sostenuti dalla ristorazione locale e i produttori enogastronomici che faranno conoscere le peculiarità del territorio come le mele biologiche appunto, l’ottimo tartufo bianco, le birre artigianali e i formaggi di pasta filata in cui non è difficile gustare la genuinità di un territorio davvero incontaminato e selvaggio.

Castel del Giudice mele

©Emanuele Scocchera

Si parte da Sulmona alle 9 e QUI è possibile prenotare.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
ECS

Ripartire in green: come alberghi e strutture ricettive possono rilanciarsi investendo sul turismo verde

ABenergie

Come scegliere e valutare il tuo gestore di energia luce e gas. Scarica la guida

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook