Ayers Rock Uluru: il misterioso sacro monolite degli aborigeni (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L’Ayers Rock, Uluru nella lingua aborigena è il più imponente massiccio roccioso dell’Australia ma anche il simbolo del Paese e dal 1987 nella lista dei Patrimoni mondiali dell’Umanità Unesco.

380 metri di altezza sopra la superficie, mentre ben 7 km si trovano sottoterra per un gigantesco monolite fatto di roccia arenaria dal colore straordinario.

Uluru Ayers Rock si trova nel Northern Territory ed è formato da due montagne: il Kata Tjuta (molte teste) conosciuto anche come Monte Olga e il Monte Conner.

LEGGI anche: LA SFINGE DELLA GALLURA: UN VISO SCOLPITO DALLA NATURA AD ARZACHENA

uluru 3

Foto

Tutti e tre insieme compongono un immenso e unico monolite che secondo alcuni potrebbe essere quel che resta di una luna terrestre simile a Phobos. Quel che di reale c’è sono le sfumature dei suoi colori: dall’oro al bronzo, dall’ocra al violetto, fino al rosso dovuto all’ossidazione, colori dati dalla luce del sole o della luna.

Uluru Ayers Rock si può vedere da decine di chilometri, man mano che ci si avvicina ci scorgono antichi dipinti aborigeni, per questo viene anche considerato un luogo misterioso legato a leggende. Infatti, il monolite ha un ruolo importante nella mitologia dell’era del sogno o tjukurpa, secondo cui qui vi sono i segni di creature ancestrali.

LEGGI anche: LA SPETTACOLARE ROCCIA A FORMA DI ELEFANTE

uluru2

Foto

Secondo una leggenda Tatji, la lucertola Rossa a Uluru lanciò il suo kali (boomerang) che si piantò nella roccia. Tatji scavò la terra alla ricerca del suo kali, lasciando numerosi buchi rotondi sulla superficie della roccia, tuttora visibili. Non essendo riuscito a trovare il suo kali, Tatji morì in una caverna e ancora li sarebbero i resti del suo corpo.

Un altro mito riguarda due fratelli bellbird, un uccello australiano della famiglia dei passeri. I due stavano cacciando un emù fuggito verso Uluru, due uomini lucertola dalla lingua blu Mita e Lungkata, lo uccisero e lo macellarono.

uluru monolite

Foto

Leggenda vuole che alcuni dei macigni del monolite siano dei pezzi di carne dell’emù. Ai fratelli bellbird toccò solo una piccola parte di cibo e per vendetta diedero fuoco al riparo degli uomini lucertola.

Questi cercarono di fuggire scalando le pareti della roccia, ma caddero e arsero vivi. Questa storia andrebbe a spiegare la presenza di licheni grigi sulla superficie della roccia e due macigni semi-sepolti (i resti dei due uomini lucertola).

LEGGI anche: LE 10 ROCCE IN BILICO PIÙ AFFASCINANTI DEL MONDO

uluru ayers rock

Foto

Tutte queste leggende sono state dipinte su Uluru dagli aborigeni che considerano il luogo sacro e non vogliono che il monolite venga scalato. Ciò tuttavia non impedisce ai più curiosi di farlo: una scalata che dure un’ora e che regala emozioni da brivido!

Dominella Trunfio

Foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook