Daydream Island: nel 2014 in vendita meravigliosa isola australiana

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

AAA, cercasi persona facoltosa per acquistare isola australiana. Un sogno ad occhi aperti per la maggior parte di noi, ma basterebbero 100 milioni di dollari, circa 75 milioni di euro per farla propria. Nel 2014 Daydream Island, al largo coste del Queensland, sarà messa all’asta dall’attuale proprietario, il famoso sciatore nautico Vaughan Bullivant, che per motivi economici e di salute ha deciso di venderla.

Un vero affare, quello di Bullivant, che l’aveva comprata nel 2000 per circa 25 milioni di dollari. “Ho speso un sacco di tempo e denaro per Daydream ma ora ho bisogno di qualcuno che possa portarla ad un altro stadio per il futuro e non ho le finanze per farlo”, ha detto Bullivant, che ha dovuto affrontare un cancro.

Daydream Island è il paradiso per gli appassionati di vela. Ha un acquario all’aperto unico, dove brulica la vita marina esotica della Grande Barriera Corallina. L’acquario ha circa 80 diversi tipi di specie e circa 50 diversi coralli. Un posto dove non ci si annoierebbe mai, dove si passerebbero le giornate a fare snorkeling, vela, jet-ski, parasailing, ad osservare i coralli, a fare immersioni, e perché no, a giocare a beachvolley, tennis, e badminton nel celebre resort.

Daydream island1

35 anni prima, Bullivant la scoprì quando era tutt’altro che un ricco magnate, lavorando sull’isola come il maestro di sci nautico.

Daydream island2

L’atollo australiano, che fa parte delle Whitsunday Island, soltre a sguazzare fortunato in mezzo alla barriera corallina, si trova anche tra due parchi nazionali, il Mollie Islands e il Conway.

L’asta sarà all’inizio del 2014. Chi può, deve necessariamente farci un pensierino…

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

A.A.A.: cercasi custode per isola scozzese disabitata

Eco-vacanza in Australia

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook