Il balcone di vetro della Willis Tower si frantuma sotto i piedi dei turisti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Paura per i visitatori dello SkyDeck della Willis Tower di Chicago. Lo scorso lunedì, lo strato protettivo dell’attrazione, una sorta di balcone panoramico di vetro, si è scheggiato frantumandosi in migliaia di pezzi.

Nota anche come Sears Tower è uno degli edifici più alti di tutti gli Stati Uniti e permette di vedere quattro Stati: Illinois, Michigan, Indiana e Wisconsin. Lunedì i turisti presenti all’interno dello SkyDeck, la cabina in vetro situata al 103° piano, hanno avuto paura vedendo lo strato protettivo dell’attrazione rompersi improvvisamente.

Secondo quanto dichiarato dai responsabili della Willis Tower alla CNN, nessuno era in pericolo poiché lo strato protettivo ha fatto quello per cui era stato progettato, evitando danni più gravi.

“C’era una donna con due bambini e sembravano davvero pallidi e spaventati perché il pavimento si era appena rotto”, ha detto Jesus Pintado, uno dei presenti in quel momento.

La cabina panoramica in vetro si estende dal 103° piano della Willis Tower di Chicago e attrae circa 1,5 milioni di visitatori ogni anno. Essa è stata progettata per contenere un peso fino a 5 tonnellate. Per fortuna non ci sono stati feriti, solo attimi di panico tra i presenti.

Ecco due video che mostrano la frattura:

Non è la prima volta che accade. Anche nel 2014 lo strato protettivo si è incrinato davanti agli occhi attoniti dei visitatori.

Informazioni sulla Willis Tower

Commissionata dalla catena di grandi magazzini Sears Roebuck and Co fu completata a maggio del 1973. Si tratta di un grattacielo caratterizzato da grandi superfici vetrate color bronzo, una vera e propria torre moderna formata da 9 strutture quadrate affiancate, caratterizzate da diverse altezze. Dal 1973 al 1998 fu l’edificio più alto del mondo, con i suoi 527 metri complessivi considerando le antenne, anche se l’altezza totale della costruzione è di 443 m.

Un incubo per chi soffre di vertigini, che ci fa anche interrogare sulla reale necessità di questo tipo di attrazioni che da una parte sicuramente regalano emozioni e panorami mozzafiato ma dall’altra spesso sembrano inutili e in alcuni casi pericolose.

LEGGI anche:

Francesca Mancuso

Foto cover: CNN

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook