La dimora spettrale di Stephen King diventerà museo e rifugio per scrittori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La casa “spettrale” in stile vittoriano di Stephen King situata a Bangor, nel Maine, diventerà un museo e luogo di ritiro per scrittori. La richiesta era stata inoltrata tempo fa da King e dalla moglie Tabitha e il Consiglio comunale di Bangor l’ha approvata all’unanimità mercoledì sera.

Fu proprio qui che King cominciò a ideare IT, libro ambientato nella città immaginaria di Derry, che altro non è che Bangor.

La casa, dove i due coniugi hanno trascorso gran parte della loro vita insieme ai figli, d’ora in avanti ospiterà un archivio delle opere di King, offrirà visite limitate su appuntamento e sarà luogo di ritiro per un massimo di 5 scrittori alla volta.

Uno dei consiglieri comunali, Ben Sprague, ha dichiarato a Rolling Stones che la famiglia King è stata molto generosa con la città di Bangor, che è per questo lieta di preservare la sua eredità:

“La famiglia King è stata meravigliosa per la città di Bangor nel tempo e ha donato letteralmente milioni di dollari a varie cause nella comunità”, ha detto a Rolling Stone uno dei consiglieri comunali, Ben Sprague. “Preservare la sua eredità qui a Bangor è importante per questa comunità.”

La famiglia King non era intenzionata a trasformare la casa in un’attrazione turistica, anche perché, come riporta New England Cable News, attira già fin troppe persone e renderla accessibile a tutti in modo indiscriminato avrebbe creato disturbo e scompiglio nel vicinato. Molto meglio tramutarla in museo con accessi limitati!

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook