La sfinge della Gallura: un viso scolpito dalla natura ad Arzachena

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sembra scolpita dalla mano dell’uomo, ma in realtà è una conformazione rocciosa formatasi spontaneamente. È la Sfinge della Gallura, un monolite alto circa 10 metri e lungo 15 che si trova ad Arzachena in Sardegna.

È situata su un terreno privato e per questo motivo la scultura è rimasta sconosciuta per molto tempo. A tratti la Sfinge della Gallura ricorda quelle egizie, in realtà secondo la leggenda il viso raffigurato è quello di “zio Maltinu”, un pastore del posto che molto tempo fa, fu trovato senza vita ai piedi di questa roccia.

L’uomo ai primi del Novecento abitava proprio in queste montagne in un tafone, una conformazione rocciosa scavata naturalmente dal vento. Un giorno “zio Maltinu” scomparve e poco dopo il suo corpo senza vita venne ritrovato ai piedi della Sfinge.

sfingegallura2

Da allora si narra che il monolite custodisca il suo spirito che contempla la sua amata montagna. In suo ricordo la punta più alta porta il nome di Punta di Maltinu.

Una storia misteriosa tanto quanto la formazione della Sfinge che non smette però di affascinare i tantissimi visitatori che ogni anno passano da qui.

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

Natron, il lago che trasforma gli animali in statue di pietra (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Quercetti

Questi giocattoli sono riciclabili e organici: stimolano la fantasia e insegnano a rispettare l’ambiente

Schär

Quando il senza glutine incontra il biologico: nasce la linea Schär BIO

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook