Riapre il fiordo più bello d’Italia: da domani via libera alla splendida spiaggia di Furore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

E’ il fiordo più bello d’Italia. Si trova nel cuore della costiera amalfitana e finalmente da domani sarà di nuovo aperto al pubblico. È il fiordo di Furore. A renderlo noto è stato il Comune.

Da sabato 11 luglio alle 18.30 sarà possibile accedere alla suggestiva spiaggia incastonata nella roccia. Si tratta di uno degli angoli più belli e caratteristici della costiera amalfitana ma anche meno noti. Furore ospita circa 1000 abitanti ed è nascosto dai percorsi turistici blasonati. Esso si inerpica sulla roccia ed è ricco di sentieri e scale.

Ad arricchire questo paesaggio così selvaggio e incontaminato è il suo splendido fioro, una profonda spaccatura nella roccia, nata dal lungo lavorio di un torrente quasi sempre secco, lo Schiato, che scende a picco dal bordo dell’altopiano di Agerola.

fiordo di furore

©Shutterstock/ TravnikovStudio

Purtroppo da tempo l’accesso alla suggestiva spiaggia del fiordo era rimasti vietato ma oggi l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Giovanni Milo, ha approvato e reso noto il nuovo piano per l’utilizzo delle spiagge libere:

“Si informa che è stato redatto ed approvato il Piano per l’utilizzo delle spiagge libere del Comune di Furore. Si richiamano i fruitori delle spiagge libere al rigoroso rispetto ed osservanza dello stesso e di tutte le normative di sicurezza e di prevenzione anti diffusione SARS – Cov 2 vigenti, facilmente consultabili anche sul sito istituzionale del Comune. Si confida nella massima collaborazione” si legge nel post ufficiale pubblicato su Facebook dal Comune di Furore.

Sarà necessario però rispettare alcune regole, tra cui mantenere almeno un metro di distanza gli uni dagli altri e  1,5 m tra le attrezzature da spiaggia, evitare gli assembramenti e anche di rimanere sulla battigia. Inoltre, per accedere alla spiaggia non è prevista alcuna prenotazione.

fiordo di furore

©Shutterstock/Nicola Pulham

Da domani, dunque, uno dei luoghi più belli della Campania finalmente potrà tornare accessibile.

Fonti di riferimento:

LEGGI anche:

Il volo dell’angelo in Costiera Amalfitana, a Furore: il fiordo più bello d’Italia

Furore (Sa): ecco perché visitare il paese che non c’è almeno una volta nella vita

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook