Pranu Muttedu, la suggestiva Stonehenge sarda (FOTO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pranu Muttedu è uno dei siti archeologici più suggestivi della Sardegna e da molti viene definita come la Stonehenge sarda.

Si trova lungo la provinciale che porta a Cagliari, vicino a un piccolo paese di nome Goni ed è un parco di oltre 2mila metri quadrati.

Il complesso monumentale è incorniciato da querce secolari che si intrecciano al patrimonio artistico creando un ambiente dai colori variegati dati dalle fioriture primaverile.

Pranu Muttedu si divide in due parti che ripercorrono la preistoria sarda. Agli inizi degli anni Ottanta, sono stati riportati alla luce molti manufatti probabilmente risalenti al Neolitico, accanto a questi ci sono tombe e menhir che fanno pensare, che qui sorgesse un complesso funerario e che il sito in generale, svolgesse una funziona importante nei riti religiosi.

LEGGI anche: SCOPERTO IL MISTERO DI STONEHENGE GRAZIE ALLA SICCITÀ

Non a caso, nel parco c’è la più alta concentrazione di menhir della Sardegna, essi sono distribuiti in tutta l’area in solitaria o in gruppo. È qui che si possono ammirare diverse Domus de Janas, le ‘case delle fate’, ovvero tombe, ma scavate nella roccia.

A sud, c’è il roccione di Genna Accas con l’omonima necropoli ipogeica a domus de janas con tre circoli tombali, poco distante anche i sepolcreti di Pranu Mutteddu e di Nuraxeddu.

LEGGI anche: 10 SITI E MONUMENTI CHE STANNO SCOMPARENDO

pranu mutteddu1
pranu mutteddu2
pranu mutteddu3

Tutti i sepolcri hanno una struttura in arenaria locale e sono costruiti da anelli di pietre, al centro c’è la camera funeraria, alla quale si accede da un corridoio formato da lastroni. Le dimensioni sono diverse ma anche la forma: o circolare o allungata in base al numero di sepolture.

Il Parco sembra dunque una Stonehenge sarda e il suo patrimonio è vastissimo: le tombe hanno restituito accette, piattelli, collane e pugnali, tutti oggetti che venivano messi accanto al defunto e lo accompagnavano nella vita ultraterrena.

pranu mutteddu4
pranu mutteddu5
pranu mutteddu6

Pranu Mutteddu, orari e costi

Il Parco Archeologico è aperto tutti i giorni dalle ore 8:30 alle ore 18 (orario invernale) e dalle ore 8:30 alle ore 20 (orario estivo).L’ingresso al parco comprensivo di guida è di

€ 5,00 per gli adulti
€ 4,00 per gruppi superiori alle 20 persone
€ 3,00 per gli studenti

Per maggiori informazioni visita il sito web di Pranu Mutteddu

Dominella Trunfio

Foto: Sardegna cultura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook