Il Paese della felicita’? È in Veneto!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Paese della felicità… Stiamo forse parlando di un luogo molto lontano, ad esempio di un’isoletta sperduta del Pacifico? No, davvero. L’oasi di felicità si trova molto più vicino di quanto pensassimo.

Caregnano, in provincia di Rovigo, è stato soprannominato il Paese della felicità. Tutto merito della “delega alla felicità” nata tre anni fa grazie al sindaco di questa comunità, Ivan dell’Ara, e all’assessore alla Felicità, Elena dall’Orco.

L’idea di mettere al primo posto la felicità e il benessere dei cittadini sembra davvero vincente. A Caregnano è stato istituito un vero e proprio assessorato alla felicità che ha permesso all’amministrazione comunale di agire in modo concreto per migliorare la qualità della vita dei cittadini.

Così Caregnano ha dato il via ad un progetto turistico che mette al centro la felicità come valore e che ha ricevuto il sostegno dell’Unione Europea. Nelle campagne di Caregnano sono stati inaugurati dei percorsi naturalistici pensati per chi ama le piccole cose e per chi è alla ricerca di un nuovo contatto con la natura.

Ecco allora che cittadini e visitatori potranno ammirare il paesaggio agricolo, sostare in aree verdi attrezzate, trovare ospitalità in antiche osterie dove gustare cibi fatti in casa secondo le ricette di un tempo.

Verranno valorizzati i percorsi ciclabili, pedonali e fluviali, grazie alle canoe, in modo da favorire un turismo che non sia basato esclusivamente sull’uso dell’auto. I luoghi del territorio possono essere visitati grazie ad altri mezzi che aiutano a riavvicinare le persone alla natura, come obiettivo primario del progetto.

Tra strade pedonali storiche e strade bianche (non asfaltate) ecco che prende il via la riscoperta delle campagne nei dintorni di Caregnano, all’insegna del turismo sostenibile che possa aumentare l’interesse verso un paesaggio naturale purtroppo spesso ignorato e che ha bisogno di essere valorizzato e riscoperto.

Una simile politica della felicità, dedicata al turismo e alla qualità della vita, potrebbe adattarsi a tante piccole località d’Italia che meritano di essere visitate e valorizzate. Caregnano è il primo Comune d’Italia ad istituire un assessorato alla felicità. Altri Comuni ne seguiranno l’esempio?

Marta Albè

Fonte foto: wikipedia.org

Leggi anche:

Tur Rivers: un viaggio lento tra i grandi fiumi del Veneto

Venezia Slow: alla scoperta della laguna con 3 escursioni gratuite

Turismo responsabile: 10 agenzie di viaggi e tour operator per vacanze ecosostenibili

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Life Coach, insegnante di Yoga e meditazione. Autrice del libro “La mia casa ecopulita” edito da Gribaudo - Feltrinelli editore.
Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook