Ischia plastic-free: anche l’isola campana dice addio alla plastica monouso

Anche Ischia dice addio alla plastica usa e getta e diventa ufficialmente “plastic-free” dall’estate 2019. I sei comuni sell’isola campana hanno deciso per la messa al bando dei prodotti monouso alimentari in materiale plastico. Sanzioni fino a 500 euro.

L’ordinanza è stata deliberata durante l’assemblea del Consorzio Intercomunale Servizi Ischia (CISI) e approvata all’unanimità. Il divieto di utilizzare stoviglie, cannucce e prodotti usa e getta in plastica è esteso a tutto il territorio isolano, comprese le spiagge e tutta la fascia costiera. Pena? Una sanzione fino a 500 Euro.

In particolare, il testo “Manufatti monouso ad uso alimentare in plastica non riciclabile – Divieto all’uso, della detenzione, dell’importazione e della commercializzazione” recita:

“al fine di minimizzare l’utilizzo di manufatti in plastica ad uso alimentare in vista dalla massima riduzione della produzione dei rifiuti, delle emissioni inquinanti e della contaminazione ambientale, E’ VIETATO in tutto il territorio comunale, compreso le spiagge e tutta la fascia costiera, l’uso, la detenzione, la commercializzazione e l’importazione di manufatti monouso ad uso alimentare in plastica (bicchieri, piatti, posate, nonché contenitori monouso utilizzati nella ristorazione e negli esercizi ricettivi, compresi i servizi di cosiddetto “take away”, ecc.), -la trasgressione della presente disposizione comporterà l’erogazione di sanzione amministrativa pecuniaria fino ad euro 500, di cui all’art. 7 bis del D.Lgs. n°267/2000; DISPONE Il Comando di Polizia Municipale, l’UTC e il Servizio Demanio e Patrimonio sono incaricati di eseguire e far osservare la presente ordinanza”.

In via transitoria sarà permesso per i 90 giorni consecutivi successivi all’adozione del provvedimento, al fine di consentire l’esaurimento delle scorte e dei depositi di magazzino, la vendita e l’uso dei prodotti oggetto di questa ordinanza.

L’Isola di Ischia segue, dunque, l’esempio delle Isole Tremiti, di Lampedusa,del comune di Pollica e della Puglia tutta che anticipano di due anni la messa al bando della plastica monouso.

Entusiasta del provvedimento Maria Teresa Imparato, presidente di Legambiente Campania che ha accolto con grande favore la notizia:

“Si tratta di un’ordinanza importante, già sperimentata da altre isole e città costiere, azione necessaria quella di anticipare la Plastic strategy dell’UE”, ha detto. “Quella dei sei Comuni dell’isola di Ischia è un’ottima notizia per il mare. In una giornata in cui un milione di studentesse e studenti sono scesi in piazza per chiedere attenzione su fenomeni importanti come i cambiamenti climatici questa ordinanza è un atto concreto per mettere in campo una politica di prevenzione sulla prevenzione dei rifiuti.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarti anche:

Triumph

Come riciclare i reggiseni e gli abiti usati

San Benedetto

Cosa vuol dire compensare la CO₂: la linea Ecogreen di San Benedetto

Decathlon

La bici usata? Portala da Decathlon: torna Trocathlon dove puoi acquistare e vendere l’attrezzatura sportiva

Germinal Bio

#Bionest la nuova campagna Germinal Bio che mostra il dietro le quinte del biologico

tuvali
seguici su Facebook