Foliage alla Reggia di Monza, al via il contest fotografico

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Torna per il secondo anno il contest fotografico organizzato dalla Reggia di Monza e dedicato al foliage, l’affascinante fenomeno che avviene in alcune specie arboree durante i mesi autunnali.

Prima della perdita delle foglie, infatti, diversi alberi tra cui tigli, ippocastani, Ginkgo biloba, gelsi e altri degradano la clorofilla che colora di verde le chiome, regalando spettacolari tavolozze di colori tipiche dell’autunno.

Il paesaggio si trasforma e ci avvolge con le sue sfumature calde nei toni del giallo, dell’arancione e del rosso che possiamo ammirare in alcuni boschi, ma anche nei viali alberati delle nostre città e nei parchi e giardini urbani.

Il foliage affascina sempre più persone e attira numerosi visitatori nei luoghi in cui sono presenti le specie interessate da questo fenomeno: uno è proprio il Parco della Reggia di Monza, protagonista del contest fotografico che partirà domani 5 ottobre.

Per partecipare è sufficiente scattare una o più foto all’interno del Parco e condividerla su Instagram con gli hashtag #ReggiadiMonza e #FoliageinReggia.

Il regolamento completo e la mappa delle specie presenti nel Parco sono disponibili sul sito ufficiale della Reggia di Monza.

Un’ottima occasione per visitare la Villa Reale di Monza ma, se siete troppo lontani, non disperate: il foliage si può ammirare in diversi Parchi d’Italia dentro e fuori le città.

Fonte di riferimento: Reggia di Monza

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Misura

In arrivo più di 13mila nuovi alberi in Italia, dai calanchi di Matera all’agricoltura urbana di Milano

Miomojo

Le borse vegan tutte italiane realizzate con “pelle di cactus” e scarti delle mele

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Orto d’Autore

Come scegliere una marmellata buona e di qualità

Naturale Bio

Tè matcha per restare in forma: come introdurlo nella propria dieta

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook