Faraglioni di Capri candidati a Patrimonio Mondiale Unesco per preservarli dall’inquinamento e dall’incuria

Faraglioni Patrimonio Unesco

I Faraglioni di Capri potrebbero diventare Patrimonio Mondiale dell’Unesco, la proposta arriva dal presidente di Federalberghi Sergio Gargiulo, che spera così di preservarli dall’inquinamento, dall’incuria e dall’indisciplinato traffico marittimo, come riportato nel comunicato stampa condiviso sulla sua pagina facebook:

“Salvaguardare i Faraglioni dell’Isola di Capri e l’area marina circostante dall’incuria e dall’inquinamento ambientale causato dalla continua presenza ravvicinata di natanti che spesso transitano in prossimità anche a velocità elevate. E far si che questa diventi l’occasione per affrontare più in generale il problema del notevole ed indisciplinato traffico marittimo davanti alle coste dell’isola.”

Gargiulo spiega che le premesse per far riconoscere i Faraglioni come Patrimonio Unesco ci sono tutte, considerate le regole dettate dall’organizzazione internazionale che promuove il patrimonio artistico e culturale a livello mondiale, come spiega il comunicato stampa:

Riteniamo che i Faraglioni di Capri e forse anche qualche altro elemento naturale dell’isola, come ad esempio l’Arco Naturale, se non tutta l’isola stessa così come è accaduto per le Eolie, rispondano in pieno ai requisiti richiesti per l’iscrizione nelle Liste dell’UNESCO. Per bellezza, patrimonio e stile di vita Capri è riconosciuta a livello universale.”

E intende coinvolgere nel progetto di candidatura istituzioni locali, associazioni imprenditoriali e culturali, e tutti gli amici di Capri sparsi per il mondo.

Sarebbe davvero bello se la proposta venisse accolta visto che, fra le altre cose, potrebbe aiutare a salvaguardare meglio queste meraviglie naturali proteggendole dall’inquinamento e da chi non dimostra il dovuto rispetto.

I tre picchi rocciosi famosi in tutto il mondo, identificati come Faraglione di Terra, perché unito alla terraferma, Faraglione di Mezzo, con una splendida galleria naturale lunga 60 metri, e Faraglione di Fuori, con i suoi 104 metri di altezza, meritano sicuramente questo importante riconoscimento e tutta la nostra attenzione.

Ti potrebbe interessare anche:

Laura De Rosa

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018, ha pubblicato per Giochidimagia Editore "Il sogno attraverso il tempo". Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo".
Coop

Fuori la plastica dai sacchetti del pane!

Caffé Vergnano

Women in coffee, il progetto che sostiene il ruolo delle donne che lavorano nelle piantagioni di caffè

tuvali
seguici su Facebook