@Facebook/Dario Teri

Scoperta una nuova “Grotta del Gelo” sull’Etna: ha il ghiacciaio più a sud d’Europa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Potrebbe essere il ghiacciaio più a sud d’Europa e si trova in Sicilia, nelle profondità dell’Etna. Un’imponente grotta dominata dal ghiaccio è stata scoperta da due speleologi, Dario e Paolo Teri.

Da ieri forse si dovrà riscrivere la storia della speleologia etnea. Riteniamo infatti di aver avuto il piacere e l’onore di esplorare una impressionante massa glaciale che ricorda la grotta del Gelo di almeno 30 anni fa! Al suo interno come è possibile vedere dalle foto vi è una quantità di ghiaccio davvero rilevante, che in alcuni punti supera i 3 metri di spessore

spiegano i due uomini. La grotta a cui si riferiscono, ossia quella del Gelo, è ben nota. Si tratta di un luogo incantevole noto perché finora conterrebbe la massa glaciale più a sud d’Europa. Si tratta di una galleria di scorrimento che contiene ghiaccio perenne. Vi si accede tramite un avvallamento che rimane ingombro di neve fino alla tarda primavera. Il pavimento della galleria é interamente coperto di ghiaccio. Un luogo che da decenni sta affascinando gli speleologi e che ora non è più l’unico.

La nuova Grotta Polo Nord

La grotta appena scoperta, sempre sull’Etna, non solo si trova ancora più a sud ma anche a una quota inferiore di 20 metri rispetto alla Grotta del Gelo.

Tali coordinate la rendono il “ghiacciaio” più a sud d’Europa (almeno fino a quando non ne verrà scoperta un’altra). Lo scettro di regina del ghiaccio passa dunque alla “Grotta Polo Nord”,

proseguono. I due speleologi non hanno però rivelato il punto esatto in cui si trova la grotta. 

Ci riserviamo di fornire la posizione della grotta dopo aver effettuato una visita e rilievi più accurati a breve termine. Al momento lasciamo parlare le foto.

Un luogo finora sconosciuto e che sicuramente ci riserverà delle sorprese.

Fonte di riferimento: Facebook/Dario Teri

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook