Cercasi guardiano di orsi polari su isola norvegese

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Voglia di lavorare in mezzo alla natura? Passione per gli animali ? Pronti a correre e urlare per salvarvi la pelle? La Norvegia ha appena pubblicato un offerta di lavoro che fa al caso vostro. Odd Olsen Ingero, il governatore delle Isole Svalbard, che si trovano nell’Oceano Artico, a metà strada tra la Norvegia e il Polo Nord, è alla ricerca di un “guardiano” per orsi polari. Il suo compito, infatti, è quello di stare di guardia mentre i ricercatori svolgono le loro preziose attività nell’arcipelago.

Luogo incontaminato nel freddo deserto artico, il remoto arcipelago è uno dei pochi luoghi al mondo in cui la popolazione di orso polare è in crescita. E con 3.000 orsi e soli 2.400 abitanti umani, le probabilità di avere un incontro emozionante, ma pericoloso per la vita, sono alte per chiunque si avventuri al di fuori degli insediamenti umani. Lo si intuisce anche dallo slogan ironico della Guida Turistica ufficiale: “inchinatevi alla forza della natura di Svalbard… Vi auguriamo un soggiorno piacevole e sicuro”.

Non c’è da meravigliarsi, quindi, che i ricercatori che lavorano nella regione cerchino qualcuno che guardi loro le spalle. È per questo che, secondo quanto riporta il The Guardian, l’ufficio del governatore ha pubblicato un annuncio per un posto da “guardiano da orsi polari”. La mansione sarebbe da svolgere a partire dall’8 luglio e i requisiti prevedono la capacità di maneggiare un arma da fuoco, anche se Olsen Ingero spiega che non c’è bisogno di usarla.

Bisogna, infatti, piuttosto avere una voce forte per spaventare gli orsi. Altri stratagemmi da conoscere assolutamente prevedono, ad esempio, lo sbattere pentole e padelle e fare molto rumore. Anche questo può rivelarsi efficace. Il fortunato “guardiano” potrà anche godere per un’intera estate di temperature sotto lo zero, una limitata comunicazione con il mondo esterno e nebbia fitta pressoché costante. L’importante è, ovviamente, mantenere la gola sempre sana e pronta a tirar fuori la voce in caso di bisogno… volontari?

Roberta Ragni

LEGGI anche:

A.A.A.: cercasi custode per isola scozzese disabitata

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Caporedattore di greenMe. Dopo una laurea e un master in traduzione, diventa giornalista ambientale. Ha vinto il premio giornalistico “Lidia Giordani”, autrice di “Mettici lo zampino. Tanti progetti fai da te per rendere felici i tuoi amici a 4 zampe” edito per Gribaudo - Feltrinelli Editore nel 2015.
Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

Repubblica di San Marino

Repubblica di San Marino: il turismo slow e green che non ti aspetti

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook