Bosco Gurin

Abitazioni in pietra e in legno, tradizioni intatte e una storia antica: benvenuti a Bosco Gurin, uno dei villaggi di montagna più belli della Svizzera nonché il più alto del Canton Ticino con i suoi 1.503 metri di altezza.

Fondato nel 1253 da colonizzatori Walser (il termine è una contrazione del tedesco Walliser, “vallesano”, ovvero abitante del Canton Vallese), Bosco Gurin è un autentico tuffo nel passato e rappresenta per le famiglie la destinazione ideale per un viaggio all’insegna della tranquillità, ma anche dell’attività fisica nella natura e della riscoperta di tradizioni secolari.

Gli abitanti di Bosco Gurin hanno infatti lasciato ben radicate le loro tradizioni. Basti pensare che la lingua parlata tutti i giorni è ancora l’antico idioma Walser “Ggurijnartitsch”. Ma l’indissolubile legame con la cultura dell’antica discendenza è visibile anche nell’architettura tradizionale: torbe, stalle e antiche case in legno dimostrano quanta storia si possa raccontare da queste parti.

bosco gurin

Passeggiare lungo le caratteristiche stradine del villaggio significa anche fare un salto al Museo Walserhaus, allestito in una delle più antiche case rurali della Svizzera. All’interno, tra la cucina, il salotto e la camera da letto, si rivivono le tradizioni dei Walser, mentre gli altri spazi sono incentrati su tutta la loro storia, sull’arte e sull’artigianato, sulla vita contadina e sulla religione. Un locale è invece dedicato ad Hans Tomamichel, grafico e artista originario di Bosco Gurin.

Il parco e le escursioni nella natura

Grazie al territorio di eccezionale bellezza e alla sue tradizioni centenarie, Bosco Gurin rientra tra i 13 comuni che fanno parte del progetto del Parco Nazionale del Locarnese, che vuole valorizzare tutti i tesori racchiusi in questo lembo meraviglioso di Svizzera del sud. Su un percorso di 35 chilometri, il parco si eleva dai 193 metri delle rive del Lago Maggiore fino ai 2.863 metri del Wandfluhhorn (Pizzo Biela), passando da un clima subtropicale ad uno alpino.

Dal villaggio di Bosco Gurin potrete inoltre partire alla volta di eccezionali escursioni. Una su tutte è quella che vi porterà ad ammirare il territorio in cui anticamente il libero popolo dei Walser conduceva il suo bestiame, tra prati e pascoli, paludi alpine e strapiombi. Con una comoda seggiovia che raggiunge i 2.000 metri, si dispiegherà dinanzi ai vostri occhi un itinerario di rara bellezza e dall’incredibile biodiversità. Superata un’ampia conca caratterizzata da strapiombi rocciosi, vi appariranno in successione tre laghetti di formazione glaciale incastonati a 2400 metri di altitudine.

bosco gurin 2

A ritroso, invece, partendo dal villaggio di Cerentino, potete godere anche di un percorso di un paio di ore lungo il fiume Rovana tra splendidi paesaggi, distese di abetaie e lariceti, stalle e casolari che segnano l’antica via di commercio e l’autentico salto tra due culture completamente differenti: la latinità lombarda di Cerentino e la realtà Walser di Bosco Gurin. Lungo il percorso incontrerete il maggiociondolo, un tipo di albero cui si ispirò lo scrittore J.R.R. Tolkien per la creazione di Laurelin, uno dei due alberi mitologici de "Il Silmarillion", e la fornace per la calce, rimessa in funzione dopo 90 anni di inattività.

Bosco Gurin in estate

bosco gurin 3

Approfittate della stagione estiva per immergervi nelle bellezze paesaggistiche, nella natura e nel silenzio della montagna. Dalla Valle di Binn (Vallese) il Grande Sentiero Walser conduce fino a Bosco Gurin passando per la Bocchetta d’Arbola, Devero, Formazza e il Passo di Bosco. Due sono i servizi di cui disporre: la seggiovia Ritzberg (Bosco Gurin 1.500 m s.l.m. - Grossalp 2.000 m s.l.m.) e la seggiovia Sonnenberg (Grossalp 2.000 m s.l.m. – Sonnenberg 2.400 m s.l.m.).

E se è da queste parti che volete sostare anche per la notte, non rimane che decidere qual è la soluzione ideale. Dai campeggi agli hotel a cinque stelle, dagli agriturismo ai classici rifugi alpini, il Canton Ticino e tutta la Svizzera sono il luogo perfetto per notti di relax uniche e per gli #INNAMORATIDELLASVIZZERA.

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram