Allemansrätt, il diritto svedese ad avere libero accesso alla natura

In Svezia, tutti hanno il diritto di passeggiare, andare in bici, andare a cavallo, sciare e campeggiare tra le meraviglia naturali della Lapponia, come montagne, coste e arcipelaghi. Tutto ciò è sancito dall’ Allemansrätt, ovvero dal diritto di pubblico accesso, secondo cui tutti hanno il diritto di muoversi in tutto il Paese in pace e tranquillità, senza timore di essere “cacciati da una proprietà privata”.

Ovviamente condizione essenziale è quella di adottare un comportamento rispettoso e responsabile nei confronti della natura e degli altri, sancito dalla Costituzione svedese.

Ci sono, comunque, delle regole da seguire sia a piedi che in bici, che durante un arrampicata o in campeggio. Quella di base è quella di ‘non disturbare e non distruggere la natura’. Un assioma che dovrebbe essere ben chiaro in tutto il mondo.

svezia diritto libero accesso1

Diritto pubblico accesso: ecco tutto ciò che è permesso

  • Si può montare la tenda per una notte o due in campagna purché non venga disturbato il proprietario del terreno o vengano causati danni alla natura;
  • si può accedere a qualsiasi terreno ad eccezione di residenze private;
  • si può raccogliere fiori, funghi e frutti di bosco;
  • si possono accendere fuochi con le dovute precauzioni;
  • si può nuotare e pescare nei laghi e lungo tutta la costa
  • si può guidare in strade private purché non ci siano cartelli specifici che lo vietano
  • si può accedere a qualsiasi spiaggiia
  • i cani naturalmente sono i benvenuti purché i proprietari stiano attenti al rispetto della fauna selvatica
  • si può praticare alpinismo, canotaggio

svezia diritto libero accesso2

Potrebbero interessarvi:

svezia diritto libero accesso3

Tutte regole che sono state sintetizzate dall’Agenzia svedese per la protezione dell’ambiente in opuscoli e volantini sui diritti di accesso all’aria aperta in diverse lingue cosicché non rimangano dubbi su cosa è possibile fare e cosa no.

Dominella Trunfio

Giornalista professionista, laureata con lode in Scienze Politiche e con un master in Comunicazione Pubblica e Politica. Vincitrice di due premi giornalistici per la realizzazione di due documentari. A settembre 2017 pubblica "Appunti di antimafia. Breve storia delle azioni della ‘ndrangheta e di quelli che l’hanno contrastata".
Gewiss

Joinon: le nuove colonnine di ricarica smart che si gestiscono via app

TuVali

+ di 100 corsi online su Salute e Benessere, a partire da 5€ su TuVali.it

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook