Ashleam Bay, riappare la spiaggia irlandese sparita 12 anni fa (FOTO E VIDEO)

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Una misteriosa spiaggia irlandese, quella di Ashleam Bay, che periodicamente scompare e riappare. Questa volta gli abitanti dell’Isola di Achille si erano preoccupati visto che erano passati ben 12 anni dall’ultima apparizione. Ma la spiaggia è di nuova tornata.

Siamo su Achill Island, al largo delle coste irlandesi. La località è famosa per la particolarità che la contraddistingue da molte altre: la spiaggia che scompare e riappare.

Le acque dell’oceano Atlantico dunque a volte si infrangono contro ciottoli e rocce, altre invece sfiorano della morbida sabbia.

Malcolm Cooney visita la baia ogni giorno e racconta: “Secondo il folklore locale, la sabbia riappare una volta ogni sette anni, erano passati circa 12 anni dall’ultima volta”.

Le sabbie bianche di Ashleam Bay, al largo della costa di Mayo, sono state spazzate via durante una burrascosa tempesta nel 2005. Ma in seguito ai recenti fenomeni atmosferici, la popolazione locale ha visto che la spiaggia era improvvisamente tornata.

Ecco come appare oggi la spiaggia:

ashleam 2017
ashleam 2017 2

Foto

ashleam bay

Dopo 12 anni hanno così avuto la possibilità di fare lunghe passeggiate sulla battigia festeggiandone la ricomparsa. Un luogo che appare sempre diverso col passare degli anni.

Ecco invece com’era prima di “trasformarsi”:

ashleam bay rocce

Foto

Secondo Seán Molloy, direttore di AchillTourism.com, è stata un’altra burrasca ad aver cancellato la spiaggia di rocce e massi lasciando posto alla sabbia.

La durata delle apparizioni varia. L’ultima volta, la spiaggia è rimasta visibile per un anno. Tuttavia, Malcom racconta di aver sempre portato i suoi figli e che loro loro non avevano mai visto la sabbia.

Il villaggio locale più vicino alla spiaggia ospita circa 70 persone e fa parte della zona di Gaeltacht dell’isola, quella in cui si parla più comunemente l’irlandese.

Molti anni fa la spiaggia era il luogo da cui i pescatori partivano per sfamare la loro famiglia ma col tempo l’economia dell’isola è cambiata e ora Achill Island è legata molto di più al turismo che alla pesca.

Tornando indietro nel tempo, la spiaggia era sparita nel 1984 a causa delle violente tempeste primaverili: le onde avevano spazzato via tutta la sabbia, lasciando solo delle piscine naturali.

LEGGI anche:

Un ciclo che a quanto pare si ripete, frutto delle condizioni meteo. Ma per gli abitanti si tratta di un vero e proprio prodigio creato dalle mani sapienti di Madre Natura.

Francesca Mancuso

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista specializzata in Editoria, Comunicazione Multimediale e Giornalismo. Nel 2011 ha vinto il Premio Caro Direttore e nel 2013 ha vinto il premio Giornalisti nell’Erba grazie all’intervista a Luca Parmitano.
ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook