I 10 parchi più belli d’Europa. La classifica del 2021 secondo i viaggiatori

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Vecchio Continente è ricco di giardini, parchi e aree verdi, che ospitano una varietà incredibile di specie vegetali e fauna selvatica e ogni anno attirano migliaia di visitatori. Se alcuni parchi europei, come il Lake District National Park in Regno Unito, sono molto celebri, ce ne sono altri incantevoli ma un po’ meno noti che vale la pena scoprire .

Anche quest’anno TripAdvisor ha selezionato i 10 parchi nazionali più belli d’Europa, scelti in base alle preferenze dei viaggiatori. Nella classifica 2021 è stata inserita anche una suggestiva meta italiana: il Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, che dalla Campania si estende fino alla Basilicata.

Leggi anche: Nasce il “Sentiero dei Parchi”, il Cammino di Santiago italiano

Travellers’ Choice Award 2021 – I parchi più belli d’Europa

Parco nazionale di Yorkshire Dales (Regno Unito)

national-park-yorkshire-dales

@Daniel_Kay/Shutterstock

Questo meraviglioso parco inglese, che sorge sulle colline Yorkshire Dales da cui prende il nome, attira ogni anno milioni di visitatori e offre vari percorsi guidati e diverse piste ciclabili. Il parco è attraversato da numerosi sentieri, tra cui la Pennine Way e la Coast to Coast Walk, cascate e antichi monumenti come il Castello di Bolton.

Vatnajokull National Park (Islanda)

parco-nazionale-islanda

@Gestur Gislason/Shutterstock

Il Vatnajokull National Park è una una tappa imperdibile per chi visita l’Islanda. Si tratta, infatti, di uno dei parci nazionali più grandi d’Europa e presenta un paesaggio unico e variopinto, fatto di grotte di ghiaccio, cascate ma anche distese verdi. All’interno del parco si trova anche il canyon di Ásbyrgi, noto per la sua forma caratteristica a ferro di cavallo.

Parco nazionale dei laghi di Plitvice (Croazia)

Parco-Nazionale-Plitvice

@mpaniti/Shutterstock

Questo parco nazionale croato, che sorge a circa due ore di auto da Zagabria, è un sogno ad occhi aperti. I suoi colori vanno dal turchese delle acque dei laghi e delle cascate (che in inverno si ghiacciano), al verde dei boschi e delle foreste. Il parco di Plitvice, Patrimonio Unesco dal 1979, è un vero paradiso anche per la fauna selvatica, in particolare per uccelli, cinghiali e orsi.

Parco nazionale di Peak District (Regno Unito)

peak-national-park

@Daniel_Kay/Shutterstock

Il Parco nazionale di Peak District, situato nel nord dell’Inghilterra, è una vera attrazione per gli amanti dell’escursionismo ma anche di altre attività sportive come il wind surf e il parapendio. Percorrendo il sentiero di Derwent Valley Heritage Way è possibile ammirare un panorama mozzafiato.

New Forest National Park (Regno Unito)

new-forest-national-park

@Helen Hotson/Shutterstock

Il Parco nazionale New Forest occupa gran parte dello Hampshire sudoccidentale ed è ricoperto da antichi boschi, brughiere coperte di erica e prati sconfinai. Si tratta di una delle aree più incontaminate dell’Inghilterra, in cui si respira un’atmosfera di pace e tranquillità. Qui il tempo sembra essersi fermato.

Sierra de Grazalema Natural Park (Spagna)

parco-nazionale-Sierra de Grazalema

@MARIADELAO/Shutterstock

Non c’è da stupirsi se Sierra de Grazalema rientra tra le mete europee più amate dei viaggiatori. Infatti, il parco è ricco di scogliere calcare, grotte e ospita migliaia di specie vegetali, ma anche aquile, lontre, capre delle nevi e diversi animali in via d’estinzione.

Sierra Nevada National Park (Spagna)

sierra-nevada-park

@Lucy Left/Shutterstock

Il Sierra Nevada National Park  è il più grande parco nazionale della Spagna ed è una tappa obbligata per i viaggiatori amanti della natura che visitano la regione dell’Andalusia. È un luogo affascinante e selvaggio, perfetto per fare escursionismo o una nuotata nelle piscine naturali ghiacciate.

Uludağ  National Park (Turchia)

Uludag National Park Turchia

@RauL7 CC/Shutterstock

L’Uludağ National Park prende il nome dall’omonimo monte, il più alto della Turchia nord-occidentale. Questo suggestivo parco presenta pendii imbiancati ed è molto frequentato dagli appassionati di sci e altri sport invernali. Nei mesi meno freddi, il parco mostra tutta la sua bellezza e le sue rigogliose foreste che ospitano centinaia di specie vegetali autoctone.

Sierra de Aracena and Picos de Aroche Natural Park (Spagna)

Sierra de Aracena and Picos de Aroche Natural Park

@joserpizarro/Shutterstock

Il Parco Naturale della Sierra de Aracena y Picos de Aroche sorge sulla catena montuosa della Sierra Morena e offre degli scenari suggestivi: alte vette, valli, pareti rocciose, fiori selvatici, querce e castagneti, villaggi pittoreschi. Grazie alla presenza di alcune di passerelle è possibile esplorare la zona a piedi in tutta facilità e senza troppa fatica.

Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni (Italia)

parco-nazionale-cilento

@Landscape Nature Photo/Shutterstock

Il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni è il secondo parco più grande d’Italia. Si estende dalla costa tirrenica fino ai piedi dell’appennino campano-lucano e qui la natura rigogliosa si fonde con la storia. Passeggiare all’interno di questo enorme parco significa fare un tuffo nel passato. L’area ospita, infatti, diversi reperti e Patrimoni UNESCO, tra cui la splendida Certosa di Padula, risalente al 1306, e i resti di due antiche città greche: Peastum e Velia. Il parco offre panorami mozzafiato e ricchi di sfumature, che vanno dal verde della macchia mediterranea al turchese e blu del mare.

Fonte: TripAdvisor

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Per la rivista Sicilia e Donna si è occupata principalmente di cultura e interviste. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook