eolietunnel

Un tunnel traspatente in fondo al mare siciliano per ammirare da vicino le bellezze archeologiche che nasconde. Siamo a Lipari, dove grazie alla campagna “Archeoeolie 2014” sarà possibile fare osservazioni subacquee senza alterare i delicati equilibri del mare e dei suoi abitanti. Alla scoperta della storia.

Ad essere ammirato dal vivo potrebbe essere un porto romano sommerso, grazie al progetto varato dalla Soprintendenza del Mare, a conclusione della campagna. La location è l'attuale area di Sottomonastero, nella zona dell'isola in cui attraccano gli aliscafi. Non serviranno bombole, tute o speciali attrezzature. Si potrà ammirare da vicino l'antico porto rimanendo coi piedi all'asciutto.

Si passerà infatti dalla terraferma alle profondità del mare all'interno di tunnel trasparenti che avranno accesso proprio dalla zona dei moli.

archeolie 2014 07 archeolie 2014 09

Su questa struttura sormontata da alcune basi di colonne, probabilmente recuperate da un edificio templare nelle vicinanze, lo scavo dello scorso anno ha consentito di comprendere la dinamica e la tempistica del loro posizionamento, presumibilmente per alzare il livello della banchina portuale ed evitare l’inesorabile avanzata del mare a seguito di un rapido e progressivo bradisismo negativo,” spiega la Soprintendenza, secondo cui l'area portuale sommersa individuata fino ad ora è ancora una “minima porzione della ben più vasta area che verosimilmente è celata sotto il sedimento, come la recente campagna di ricerche strumentali con sonar a scansione laterale e sub-bottom profiler (penetratore di sedimenti) ha lasciato intravedere”.

archeolie 2014 01 archeolie 2014 02

I tunnel saranno realizzato nell'ambito della progettazione europea POR 2014 -2020, con la presentazione in un primo momento di uno studio di fattibilità “per la contestuale realizzazione della prescritta attività di tutela attraverso lo scavo archeologico subacqueo estensivo, ma anche per la valorizzazione attraverso un innovativo sistema di visita museale in ambiente asciutto realizzato con tunnel trasparenti accessibili direttamente dalla superficie”.

archeolie 2014 03 archeolie 2014 05

Un sistema innovativo che, secondo la Soprintendenza potrà unire le esigenze di tutela del bene culturale sommerso e il suo utilizzo a vantaggio della comunità.

Francesca Mancuso

Foto: Regione Sicilia

LEGGI anche:

Sicilia: alla scoperta del trapanese fra mare e riserve naturalistiche di rara bellezza, tesori archeologici e gustosa enogastronomia

Groenlandia: scoperto un Gran Canyon sotto i ghiacci

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram