In vendita quest’isola deserta, un paradiso a 10 minuti dalla Scozia

Alzi la mano chi non ha mai sognato di mollare tutto e scappare su un’isola deserta a godere del mare, della natura e del silenzio.

Qualcuno da oggi potrebbe realizzare questo sogno comprando l’isola scozzese di Inchmarnock, un paradiso di 660 acri tra boschi selvaggi, pascoli e terreni in cui ormai non vive più nessuno.

Isola di Inchmarnock

Attualmente l’isola Inchmarnock è infatti di proprietà di una coppia che dalla fine degli anni 90 la utilizza solo per le vacanze e che ora ha deciso di metterla in vendita.

L’isola non è sempre stata disabitata: dopo aver ospitato una base di addestramento militare negli anni ‘40, è poi diventata un’isola agricola popolata da circa 40 persone, che sono rimaste a Inchmarnock fino al 1986.

Isola di Inchmarnock

Tra i boschi dell’isola sono state costruite una fattoria e un’abitazione su due piani con quattro posti letto e lungo le quasi 5 miglia di costa è nato un piccolo porto privato.

Si tratta di un rifugio romantico, tranquillo e appartato, ma relativamente accessibile dalla Scozia via mare, raggiungibile in dieci minuti di traghetto dalla città di Rothesay.

Isola si Isola di Inchmarnock porto
I proprietari hanno affidato la vendita all’agenzia Strutt & Parker e l’isola può essere acquistata al prezzo è di 1,4 milioni di sterline, circa un milione e mezzo di euro.

Diane Fleming, agente immobiliare dice che:

Inchmarnock è un’isola meravigliosa ricca di possibilità. Ci sono già un’impresa agricola e un’adorabile casa di famiglia sulla vicina riva di Bute, ed esiste un potenziale significativo per sviluppare l’offerta residenziale esistente e sfruttare i vari servizi offerti dall’isola come il nativo bosco, sport acquatici e pesca

Isola di Inchmarnock

Leggi anche:

Tatiana Maselli

Photo credit Strutt&Parker

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, redattrice web dal 2013, ha pubblicato per Edizioni Età dell’Acquario "Saponi e cosmetici fai da te", "La Salvia tuttofare" e "La cipolla tuttofare".
Coop

Coop pianta più di 6.000 alberi per la campagna M’Illumino di meno 2020

Sparkasse Green

La banca punta alla sostenibilità ambientale

Coop

Non solo dal contadino, si può scegliere etico anche al supermercato

Sorgente Natura

Pasta: come scegliere la migliore (non solo di grano duro)

Roma Motodays
Seguici su Instagram
seguici su Facebook