botti vino cover

Eco-turismo: dormire in una botte in Germania sta diventando la nuova frontiera del turismo sostenibile. Qui, nel paese dove i boccali non sono mai vuoti, aveva fatto già scalpore il B&B dove è possibile dormire in botti di birra.

Ora, per gli amanti del vino, arriva una nuova originale idea: sfruttare botti di vino belle grandi sparpagliate qua e là nei vigneti (nel caso della birra, invece, le botti sono usate a mo' di giaciglio) ristrutturate per creare delle vere e proprie camere immerse nel verde e con vista mozzafiato.

Il B&B si chiama Schlafen im Weinfass, che letteralmente vuol dire proprio "dormire in un barile di vino" e si trova a Sasbachwalden, nel land del Baden-Württemberg, a ridosso della Foresta Nera e vicino al confine con la Francia.

botte 6

Questa zona è conosciuta soprattutto per le sue immense vigne e per le sue specialità enogastronomiche. È per questo che dormire nelle botti di vino con vigneti da tutti i lati e tra romantici filari può essere un'esperienza unica.

I barili, opportunamente ampliati, hanno sufficiente spazio per ospitare letti, un tavolo e i servizi igienici (un ulteriore servizio igienico e doccia sono disponibili anche presso la sede dell'azienda agricola nelle immediate vicinanze, si legge sul sito).

Valutazione: /5 ( Voti)

Un'esperienza di vero contatto con la natura che nella vita non dovrebbe mancare e durante la quale si potrà anche far scorta delle prelibatezze del luogo. A quale prezzo? Una notte in un barile è di 156 euro: qui il form per prenotare.

Germana Carillo

Foto: Schlafen im Weinfass

LEGGI anche:

- Eco-hotel: dormire in un antico barile di birra

- I 15 hotel più strani del mondo

banner guida pulizie

Scrittori di classe

Come iscrivere la tua scuola a "salvare il Pianeta”, il concorso di Conad e WWF

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
settimana riduzione rifiuti 2018
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram