Viaggio nel circolo polare artico
Al via le candidature per partecipare a un sensazionale viaggio gratis nella natura incontaminata del Circolo Polare Artico

Trecento chilometri di deserto artico, più di 200 cani da slitta altamente qualificati e un gruppo di persone in cerca di un’esperienza indimenticabile. Così si presenta il “Fjällräven Polar”, il sensazionale viaggio nella natura incontaminata del Circolo Polare Artico al quale potranno partecipare 20 temerari candidati tra il 9 e il 15 aprile 2018 (le richieste vanno inoltrate entro il prossimo 14 dicembre). Attenzione, non è per tutti: questa è una vera prova di resistenza e forza d'animo e una sfida che richiede solitamente anni di allenamento.

I venti impavidi attraverseranno in una settimana, con partenza da Signaldalen (Norvegia) e arrivo fissato a Väkkäräjärvi (Svezia), la tundra subartica a bordo di slitte trainate da cani, supportati dai consigli di un team di esperti ed equipaggiati con i migliori capi di abbigliamento e attrezzature Fjällräven.

Com’è nato il Fjällräven Polar

L'origine di Fjällräven Polar risale ai primi anni '90 quando il fondatore di Fjällräven, Åke Nordin, conobbe Kenth Fjellborg, uno dei principali conducenti di cani da slitta svedesi. Kenth aveva a sua volta già partecipato a Iditarod, la competizione di slitte trainate da cani più difficile del mondo attraverso il deserto dell'Alaska

Åke ne trovò così ispirazione e volle creare un equivalente svedese, ma per la gente comune. E pochi anni dopo, nel 1997, Fjällräven Polar si è svolto per la prima volta nell'Artico scandinavo.

L’evento è stato subito un successo e nel corso degli anni, i partecipanti hanno affrontato di tutto, dalle tempeste di neve e temperature di meno 30°, ai bellissimi paesaggi assolati di neve bianca e frizzante. Per pochi fortunati, Fjällräven Polar è l'occasione per mettere alla prova i propri limiti all'avventura di una vita.

polar viaggio

In cosa consiste

Con lo stesso spirito di sempre, dunque, i 20 partecipanti dovranno adattarsi e guidare la propria slitta, prendersi cura dei propri cani, farsi da mangiare e allestire il proprio accampamento. Non si dormirà, infatti, in alberghi, ma in una tenda da montare con il resto del gruppo.

Ai candidati non è richiesta alcuna esperienza nel campo delle spedizioni, ma verranno semplicemente selezionati secondo una procedura che da quest’anno raggruppa tutti i Paesi del mondo in 10 regioni e permette di individuare due diversi concorrenti: il primo eletto dal pubblico votante, il secondo dalla Giuria del concorso. Con questo nuovo sistema, Fjällräven estende a un maggior numero di Paesi la possibilità di entrare a far parte della competizione.

polar map final

Come candidarsi

Innanzitutto, gli organizzatori richiedono un buon allenamento di base, più di 18 anni e "avere una mentalità aperta e flessibile".

Per candidarsi bisogna collegarsi entro il 14 dicembre al sito ufficiale del Fjallraven e inviare qualche foto e un video di presentazione (il proprio carattere, la propria vita e le proprie inclinazioni).

Gli aspiranti turisti artici dovranno poi “farsi votare” tramite i social network, i cui utenti sceglieranno chi inviare al Polo Nord, mentre altri partecipanti saranno individuati da una giuria di esperti del Circolo Polare.

Leggi anche:

Aurora boreale: i luoghi e i periodi migliori per vederla

Una casa ecologica auto-costruita nel Circolo Polare Artico

I 20 prescelti saranno sempre affiancati da guide esperte, che forniranno loro anche il giusto equipaggiamento a titolo gratuito.

Germana Carillo

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram