campeggio

Pronti a partire? E quale vacanza è più eco-sostenibile se non quella passata in campeggio? Infatti il campeggio, se fatto rispettando tutte le regole e nelle specifiche area attrezzate, è uno dei modi più divertenti ed economici oltre che ecologici di andare in vacanza. Ma non tutti i campeggiatori però si comportano come dovrebbero, rispettando l’ambiente circostante e riducendo al minimo il loro impatto. E allora ecco 10 semplici suggerimenti che ci aiuteranno a diventare dei veri e propri campeggiatori eco-friendly al 100%.

1 Acquistate l’attrezzatura adatta ma solo se di seconda mano

Se non rientrate nella categoria del “campeggiatore stagionato”, non c’è ragione di investire in una nuova e completa attrezzatura da campeggio. Cercate invece zaini, tende e tutti gli altri accessori come ad esempio il forneletto per cucinare, nei negozi dell’usato. Magari evitate di comprare un sacco a pelo di nuovissima generazione, andrà bene anche quello di un amico o di un parente, basta farselo prestare facendo un po’ di attenzione nell’usarlo. Ci sono inoltre diversi siti dove è possibile acquistare, scambiare o addirittura farsi regalare oggetti usati e dove, di sicuro, troverete quello che sia in vendita o in scambio anche nella vostra città.

2) Lasciate a casa i vostri gadget

Per razionalizzare il consumo dell’energia elettrica una volta scelto il posto adatto per voi nell’apposita area attrezzata, lasciate in vacanza oggetti che hanno bisogno di troppa corrente o di batterie ricaricabili. Invece di portare con voi pesi inutili, quali radio o lettori DVD portatili, ascoltate i suoni della natura e accompagnateli con un bel libro. Non solo sarete liberi per qualche giorno da ogni tipo di tecnologia, ma avrete anche uno zaino più leggero.

Evitate torce elettriche e portate con voi quelle ad energia solare o a led con dinamo a manovella, queste ultime sono un’ottima alternativa a quelle tradizionali e con l’energia prodotta potreste anche ricaricare il vostro cellulare. Se infatti proprio non ce la fate a staccare completamente la spina dal vostro smartphone o netbook provate a dare un'occhiata ai 5 gadget utili per un vero ecocampeggio.

3) Rimanete nelle vicinanze

Scegliete un posto in mezzo alla natura dove sia possibile fare campeggio, ma che sia nelle vicinanze. Ci sono tantissime aree nella nostra penisola dove è possibile campeggiare senza spostarsi troppo. Solo così ridurrete le ore di viaggio e le vostre emissioni. Ma se proprio volete allontanarvi, allora lasciate a casa la macchina e preferite altri mezzi di trasporto quali autobus di linea o ancor meglio il treno.

4) Non fate troppo rumore

Soprattutto nelle ore notturne e in quelle del primo pomeriggio, fate attenzione a non fare troppo rumore. Chi come voi ha optato per questo tipo di vacanza vuole trascorrere i suoi giorni di relax godendo di un po’ di silenzio ed eventualmente solo dei rumori della natura.

5) Rimanete sul sentiero

Siete arrivati sul posto, avete montato la vostra tenda ed è il giunto di momento di dedicarvi ad una bella escursione nei dintorni, l’importante però è non allontanarvi dai sentieri. Cercate i ridurre al minimo il vostro impatto sull’ambiente anche quando passeggiate. Infatti vagando fuori dal sentiero potreste rovinare piante originarie, calpestandole, o erodere il terreno.

6) Costruite un falò sicuro

Non c’è niente di più rilassante che starsene sdraiati sotto le stelle intorno ad un bel fuoco scoppiettante. L’importante però è assicurarsi che questo sia fatto rispettando tutte le norme di sicurezza antincendio per garantire che il falò non vi sfugga di mano:

  • per prima cosa informatevi se nell’area ci siano divieti o restrizioni sul fuoco;
  • costruite un cerchio con delle pietre abbastanza grandi in cui farete il vostro falò, lontano da ogni materiali infiammabile come tende, sacco a peli o zaini;
  • fate un piccolo fuoco in modo tale da poterlo tenere sotto controllo;
  • non bruciate cibo, potreste in questo modo attrarre ospiti indesiderati come puzzole o altri animali della zona,
  • spengete il fuoco almeno un’oretta prima della partenza o prima di andare a dormire versando dell’acqua sulla brace e mescolando le ceneri fino a che non sia del tutto spento.

7) Portate stoviglie riutilizzabili

Piatti, bicchieri e forchette di plastica usa e getta sono illegali per il vero campeggiatore! Sono invece permessi piatti e posate riutilizzabili o al massimo quelli in plastica biodegradabile. Anche quelli dei bambini andranno benissimo. E una volta mangiato, lavate le stoviglie, piatti e pentole semplicemente con un po’ di acqua o al massimo con una goccia di detersivo per piatti ecologico o fatto in casa .

8) Fate i vostri “bisogni” nel modo giusto

Solitamente quasi tutte le aree attrezzate per il campeggio sono dotate di bagni ma è comunque necessario comportarsi in modo eco-responsabile e rispettare anche queste zone comuni. Una buona regola è sempre quella di utilizzare carta igienica ecologica e lasciare il bagno in condizioni pulite ed evitando residui indesiderati.

9) Lavatevi si ma in modo eco-friendly

Potreste essere tentati di mettere nel vostro zaino lo shampoo o il bagnoschiuma che usate normalmente, ma questi prodotti oltre ad essere un inutile peso da portare sulle spalle possono anche essere molto pericolosi per l'ambiente. Infatti la maggior parte dei saponi, creme idratanti e prodotti per la pulizia del corpo che utilizziamo quotidianamente sono pieni di sostanze chimiche e di altri ingredienti non naturali. Quindi se avete intenzione di lavarvi con del sapone almeno portate voi prodotti per la cosmesi biodegradabili e con ingredienti di origine naturale e vegetale. Mentre per la pulizia dei denti lasciate a casa il dentifricio, basta portarsi un po’ di bicarbonato e la vostra bocca sarà pulita in modo del tutto naturale.

Il make-up? Inutile! Lasciate respirare ala vostra pelle l’aria fresca della natura.

10) Portate con voi i vostri rifiuti

Quando lasciate il campeggio, assicuratevi di portare tutti i vostri rifiuti con voi, che smaltirete in modo corretto nella zona apposita per la raccolta. E solo nel caso in cui l’area non ne sia dotata, portateli con voi finché non avrete modo di depositarli nei bidoni giusti. Ricordatevi che avete deciso di fare campeggio, proprio per questo scordatevi il servizio in camera che ripulisce al vostro soggiorno.

Speriamo che questi consigli vi aiutino a migliorare il vostro modo di fare campeggio nel totale rispetto della natura. E se avete qualche bella esperienza di campeggio inviateci i vostri suggerimenti.

Buone eco-vacanze a tutt*

Gloria Mastrantonio

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram