Centro recupero tartarughe marine

Il Centro Recupero Tartarughe Marine di Linosa, nelle Pelagie – al largo della Sicilia – e il Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone, in Calabria, cercano anche per quest’estate nuovi volontari che si prendano cura delle tartarughe marine e dei delfini.

I Centri di recupero delle tartarughe marine sono i più importanti del Mediterraneo per il numero di esemplari di testuggini recuperate e salvaguardate ed è la base operativa per tutte le attività di analisi e di rilevamento dei dati sulle tartarughe marine.

Proprio qui c'è bisogno, anche quest’anno, di una mano ed è qui che potreste diventare "volontari per le tartarughe".

LEGGI anche: ISOLA DI LINOSA: COME DIVENTARE ECO-VOLONTARIO PER LE TARTARUGHE MARINE

Il Centro Recupero Tartarughe Marine di Linosa

Il centro di Linosa si trova a pochi passi dalla spiaggia di Pozzolana di Ponente, uno dei siti di nidificazione di Caretta caretta più importanti del Mediterraneo (l’area delle Isole Pelagie rappresenta uno dei luoghi più densamente frequentati dalle tartarughe marine in Italia e, insieme alla costa ionica della Calabria, è il più importante sito di ovodeposizione proprio nazionale di Caretta caretta), dove personale esperto soccorre quelle tartarughe marine che, soprattutto in estate, finiscono nelle eliche delle imbarcazioni da diporto o accidentalmente nelle reti dei pescatori professionali.

LEGGI anche: TARTARUGHE MARINE, FINALMENTE TORNANO A DEPORRE LE UOVA A LINOSA

Migliaia sono le tartarughe marine curate e rimesse in libertà dai volontari del Centro. Ora si vuole e si deve fare di più, dal momento che la cura delle tenere testuggini ferite o bisognose di assistenza medica è solo una delle molte attività che vede impegnato lo staff del Centro Recupero Tartarughe Marine di Linosa.

Tarta recupero

Linosa, infine, non è solo l’isola delle tartarughe: nel 2011, lo staff del Centro di Recupero ha avviato il primo studio sui cetacei nelle acque dell’isola. Nei mesi di indagine sono stati regolarmente avvistati grampi, stenelle tursiopi ed i rari delfini comuni.

Qui trovate date e quote di partecipazione ai Campi Linosa 2016

Il Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone

Anche il CRTM di Brancaleone si trova in un’area del Mediterraneo molto frequentata dalle tartarughe, all’interno del sito più importante di nidificazione della specie Caretta caretta. Di recente, infatti, è stato scoperto dai ricercatori che la costa ionico-meridionale calabrese, denominata “Costa dei Gelsomini”, è il principale sito di nidificazione italiano della Caretta caretta. Basti pensare che in questi 36 km di costa quasi desertica si concentra circa l’80% di tutti i nidi deposti in Italia, isole comprese.

Qui trovate date e quote di partecipazione ai Campi Brancaleone 2016

Germana Carillo

forest bathing sm

Trentino

Forest Bathing e non solo, per guarire con la natura

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram